ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Supercoppa: Milano asfalta Brescia, finale contro la Fiat targata Nba

Mike James in azione

L’astinenza è finita, si gioca per il primo trofeo della stagione, la Supercoppa italiana. Se la contenderanno domani pomeriggio Fiat Auxilium Torino e Ax Olimpia Milano in un Pala Leonessa che mostra il suo vestito migliore per l’inaugurazione. Il basket italiano ha bisogno di questi impianti, belli e funzionali. Piccoli problemi iniziali ai parcheggi ma l’insieme è davvero un bello spettacolo. Nella prima semifinale, Torino batte Trento 81-72 grazie a cinque uomini in doppia cifra e al 56 per cento dal campo contro il 44. Avanti dal primo all’ultimo minuto, la Fiat dimostra di aver già assimilato gli schemi di coach Brown. Trento, senza Lechtaler e con Pascolo solo in panchina, è da rivedere. Nella seconda semifinale, Milano soffre appena quattro minuti, poi prende le misure e progressivamente dilaga contro una Germani ancora in rodaggio. Troppo netto il divario tra le due squadre, segnato dall’81-59 finale, soprattutto nelle rotazioni infinite che l’Olimpia può permettersi. Nedovic, 23 punti e un impressionante 6/8 da tre punti, James e Micov sono già una garanzia per i milanesi. Domani contro Torino la prova del nove.

FIAT TORINO – DOLOMITI ENERGIA TRENTO 81-72
La prima ufficiale in una competizione italiana di Larry Brown comincia con Wilson, Rudd, Cotton, Tyshawn Taylor e James McAdoo. Torino ha una migliore distribuzione di punti, Trento, che presenta in quintetto i due gioiellini serbi Radicevic e Jovanovic, fatica a trovare soluzioni offensive, anche per assenze di Pascolo e Lechtaler. 12-8 per la Fiat all’ottavo. Cotton inchioda la schiacciata del 16-9. Il primo quarto si chiude 19-11. Massimo vantaggio Torino 24-12 ad inizio secondo quarto. Trento si riavvicina 26-19, ma inerzia e punteggio sono sempre dalla parte della Fiat. 33-24 al 17esimo. Al riposo lungo Torino allunga 40-30 con la tripla di Cotton, 14 punti per lui, e arriva fino al 50-37 al 24esimo, ma smarrisce la via del canestro fino alla fine del terzo quarto. Trento rientra in partita: 55-52 al 30esimo con parziale 22-15 nei penultimi dieci minuti. McAdoo domina sotto canestro, Cotton, senza punti dal primo quarto, trova cinque punti in fila e la Fiat riallunga 70-60 al 35esimo. La partita praticamente finisce qui, c’è spazio per qualche buon canestro di Jovanivic e Mezzanotte, classe 1998, per la Dolomiti Energia, ma il finale premia la Fiat 81-72

Torino: Cotton 19, Taylor 15, McAdoo 14 – Trento: Forray 14, Flaccadori 11, Mezzanotte 9


AX OLIMPIA MILANO - GERMANI BRESCIA 81-59
Il colpo d’occhio del Pala Leonessa si accende all’ingresso in campo della Germani padrona di casa. Buona la partenza dei biancoblu con Abass in quintetto. L’ex di turno è tra i migliori dell’avvio della Leonessa, 7-11 al quinto. Milano ha pazienza e trova il sorpasso con un gioco da quattro punti di Mike James, che poi regala l’azione più bella della serata, recuperando la palla in difesa e andando a schiacciare a una mano. Senza quasi accorgersene, Milano vola sul 20-13, punteggio con cui si chiude il primo quarto. La panchina infinita di Milano si fa sentire a inizio secondo quarto. Della Valle con 6 punti e la difesa, forse a volte anche oltre i limiti, di Bertans e Kuzminskas, regalano il 31-20 al 16'.Brescia ha le polveri bagnate da tre, ma la difesa a zona le permette di rientrare in partita: 33-30 al 18'. Al riposo lungo L’Ax mantiene, cinque di vantaggio: 35-30 con quale patema d’animo. Al ritorno in campo, Milano piazza un devastante parziale di 19-2 con le triple di Nedovic e i canestri di Gudaitis. Il 54-32 del 26' segna il solco. Il terzo quarto si chiude 58-41. L’ultimo periodo non trova alcuna reazione da parte di Brescia, anzi Milano allunga con il Nedovic show, 23 punti e 6/8 da tre, e con un Gudaitis sempre solido sotto canestro. Al 35' è 68-45. Abass rende meno amara la serata della Germani, che nei secondi venti minuti subisce un parziale di 46-29. Finisce 81-59 con Milano che giocherà la quinta finale consecutiva in Supercoppa italiana.

Milano: Nedovic 23, James 17, Micov 12 - Brescia: Abass 15, Hamilton 12, Allen 9


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Bobo Vieri da «Song''e Napule» a New York
Video

Bobo Vieri da «Song''e Napule» a New York

  • Sport e integrazione a Napoli, le interviste

    Sport e integrazione a Napoli, le interviste

  • Dramma nello sport, muore Giada Dell'Acqua a 28 anni

    Dramma nello sport, muore Giada...

  • Ponte Morandi, gli Azzurri ricordano le vittime del 14 agosto

    Ponte Morandi, gli Azzurri ricordano le...

  • «Piatek chi?», i napoletani preferiscono Insigne

    «Piatek chi?», i napoletani...

  • Pallone d'Oro, nessun italiano tra i 30 candidati

    Pallone d'Oro, nessun italiano tra i 30...

  • Il messaggio del Napoli per gli Invictus Game

    Il messaggio del Napoli per gli Invictus Game

  • Ancelotti tifa per gli atleti dell'Esercito agli Invictus Game

    Ancelotti tifa per gli atleti...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT