ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Calci e pugni allo steward:
denunciati due ultrà del Benevento

Calci e pugni allo steward:
denunciati due ultrà del Benevento

Due tifosi del Benevento, di 47 e 26 anni, sono stati denunciati in stato di libertà per lesioni per aver aggredito uno steward all'ingresso dello stadio Vigorito ieri in occasione dell'incontro di Serie A Benevento-Hellas Verona disputato ieri pomeriggio e terminato 3-0 a favore dei sanniti. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri impegnati nel servizio di ordine pubblico predisposto e intervenuti sul posto, i due avrebbero aggredito con calci e pugni F.A., 29 anni, steward nel settore Curva Sud dello stadio, per favorire l'ingresso senza biglietto di una terza persona nel settore. Il 29enne ha riportato lesioni di lieve entità.

I militari, con la collaborazione di personale della Questura di Benevento, hanno accompagnato gli aggressori in caserma per l'espletamento delle formalità di rito, al termine delle quali i due sono stati denunciati in stato di libertà per il reato di lesione e proposti alle autorità competenti per l'irrogazione del Daspo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Juve-Napoli, tifosi in strada davanti ai maxischermi
Video

Juve-Napoli, tifosi in strada davanti ai maxischermi

  • Juve-Napoli, il prepartita di Roberto Ventre da Torino

    Juve-Napoli, il prepartita di Roberto Ventre...

  • Juve-Napoli, l'arrivo del bus azzurro allo Stadium

    Juve-Napoli, l'arrivo del bus azzurro...

  • L'arrivo dei tifosi del Napoli allo Stadium tra cori e sfottò

    L'arrivo dei tifosi del Napoli allo...

  • Juventus-Napoli, l'attesa dei tifosi: «Speriamo in un match corretto»

    Juventus-Napoli, l'attesa dei tifosi:...

  • Juve-Napoli, entusiasmo alle stelle a Torino

    Juve-Napoli, entusiasmo alle stelle a Torino

  • «Abbiamo un sogno nel cuore», la carica dei tifosi azzurri a Torino

    «Abbiamo un sogno nel cuore», la...

  • «Non devi mollare»: nel paese di Insigne si canta in chiesa prima di Juve-Napoli

    «Non devi mollare»: nel paese di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
aldovita
2018-04-05 11:56:35
Magari se i due fossero stati giudicati e condannati immediatamente a ripulire a mani nude per sempre le sponde del Sabato sarebbe stato diverso dallo stato di libertà e daspo.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT