ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Atalanta, la Champions è un incubo
La Dinamo Zagabria vince 4-0

Atalanta, la Champions è un incubo
​La Dinamo Zagabria vince 4-0

Il debutto in Champions si rivela un incubo per l’Atalanta. In Croazia la squadra di Gian Piero Gasperini perde 4-0 contro la Dinamo Zagabria. I bergamaschi sono irriconoscibili. Crollano già nel primo tempo andando sotto di tre reti prima dell’intervallo. È Dani Olmo a illuminare il gioco dei padroni di casa, confermando che da quelle parti è nata una stella che abbiamo avuto la fortuna di ammirare qualche mese fa negli ultimi Europei Under 21 e che questo talento ha vinto da protagonista con la Spagna (quattro partite, tre gol). All’Atalanta non riesce niente. Sarà l’emozione, sarà l’inesperienza di questi palcoscenici, ma sta di fatto che non è la solita squadra famelica, cinica e coraggiosa che si ammira in campionato. Il crollo è preoccupante perché la Dea va sotto già al 10’, quando Leovac sblocca il risultato avventandosi su un cross di Stojanovic. Dal 31’ poi si scatena Orsic, un passato in Italia con lo Spezia senza però lasciare grandi ricordi. È l’attaccante a segnare due gol finalizzando prima l’assist di Leovac, poi quello di Ademi. Nella ripresa Gasperini prova a dare smalto al gioco dell’Atalanta inserendo Malinovskiy e Pasalic, ma la Dinamo Zagabria segna anche il 4-0 (tripletta di Orsic). Poi, i croati si fermano e i bergamaschi ci provano con Zapata. Ma fanno davvero troppo poco per risvegliarsi dall’incubo.  

SEGUI LA DIRETTA

LE FORMAZIONI:
DINAMO Z.:
Livakovic; Stojanovic, Dilaver, Peric, Leovac; Ademi, Moro; Theophile-Catherine, Olmo, Orsic; Petkovic.
ATALANTA: Gollini; Djimsiti, Toloi, Masiello; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Gomez, Ilicic, Zapata. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Napoli-Verona 2-0, le voci dei tifosi
Video

Napoli-Verona 2-0, le voci dei tifosi

  • Ecco Il Mattino Football Team:
vip e tifosi con Claudia Mercurio

    Ecco Il Mattino Football Team: vip e tifosi...

  • Posillipo: Silipo invita i tifosi alla Scandone

    Posillipo: Silipo invita i tifosi alla...

  • Napoli, la serata di gala con Milik e Tonelli

    Napoli, la serata di gala con Milik e Tonelli

  • De Laurentiis scatenato su rinnovi e caso Insigne

    De Laurentiis scatenato su rinnovi e caso...

  • Il Mattino Football team con Claudia Mercurio: video promo

    Il Mattino Football team con Claudia...

  • Napoli Basket, sconfitta alla prima

    Napoli Basket, sconfitta alla prima

  • ISL cala il sipario alla Scandone

    ISL cala il sipario alla Scandone

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
antonpet
2019-09-18 23:40:08
L’Atalanta come l’Inter non ha capito che per giocare in Europa a buon livello tre giorni dopo aver disputato una partita tiratissima senza fare tournover vuol dire andare incontro a sonore figuracce! Gasperini ieri con una certa sufficienza a chi gli chiedeva se avesse fatto tournover rispondeva che in questo periodo se ne poteva fare a meno! Questa sera ha ammesso che la sua squadra è stata messa sotto dal ritmo avversario! L’Inter ieri ha fatto la stessa fine e solo per fortuna non ha perso! Per giocare in Champions a buon livello occorre avere una rosa adeguata per poter effettuare cambi in corsa che cambino la partita(vedi ieri il Napoli) e soprattutto essere in condizione atletica perfetta. La differenza fra il Napoli e Inter e Atalanta sta nella capacità di gestire le partite senza dover sempre spingere al massimo ,come accadeva con Sarri, e conservare le forze nei momenti cruciali! Conte e Gasperini non l’hanno ancora capito!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT