ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

«In tour a Fenestrelle», il razzismo
degli atalantini: ira Neoborbonici

«In tour a Fenestrelle», il razzismo
degli atalantini: ira Neoborbonici

"In tour a Fenestrelle... tante cose belle" sulle sciarpe dei tifosi (razzisti) dell'Atalanta con volti di scimmie e immagini del (razzista) Lombroso.

Il Movimento Neoborbonico richiede l'intervento immediato della Figc e della Procura della Repubblica di Napoli

L'anno scorso lo striscione con il volto di Lombroso, lo scienziato veneto/sabaudo che teorizzò l'inferiorità della razza meridionale autorizzando, di fatto, il massacro dei cosiddetti "briganti" e il successivo razzismo antimeridionale. Quest'anno il salto di qualità: nel settore ospiti dello stadio San Paolo due tifosi dell'Atalanta mostravano fieri due sciarpe con il volto sempre di Lombroso, maschere da scimmie (riferite alla razza meridionale inferiore) e le bellezze di un ipotetico tour a Fenestrelle, prigione-lager dei Savoia sulle montagne piemontesi riservata a migliaia di soldati delle Due Sicilie che non vollero rinnegare il giuramento fatto alla loro patria napoletana e al loro re (Francesco II di Borbone) preferendo spesso la morte ad una carriera facile e rapida.

Dopo i cori razzisti e ormai impuniti, segnali ancora più chiari e vergognoso di un vero e proprio razzismo antinapoletano che sbugiarda anche chi, ancora oggi, cerca di difendere Lombroso o di negare la tragedia di Fenestrelle. Il Movimento Neoborbonico ha inviato agli organi competenti della Figc e alla Procura di Napoli la richiesta di una inchiesta urgente e di opportuni provvedimenti, pur consapevole che in Italia esiste un razzismo nel razzismo e si punisce (giustamente) solo chi insulta comunità diverse da quella napoletana ignorando chi, consapevolmente e con conoscenze storiche, insulta e offende Napoli e l'intero popolo napoletano e meridionale.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Juventus, Dybala e 100 milioni per Neymar
Video

Juventus, Dybala e 100 milioni per Neymar

  • Sarri preoccupa, ha la polmonite: in dubbio la sua presenza in panchina sabato a Parma

    Sarri preoccupa, ha la polmonite: in dubbio...

  • Balotelli si prende il Brescia: «Non ho paura di fallire»

    Balotelli si prende il Brescia: «Non...

  • Napoli Basket riparte dalla A2: «Riportiamo il club dove merita»

    Napoli Basket riparte dalla A2:...

  • Cristiano Ronaldo e lo spot per un'azienda asiatica: «Mai vista una roba così brutta»

    Cristiano Ronaldo e lo spot per...

  • Brescia, è fatta per Mario Balotelli

    Brescia, è fatta per Mario Balotelli

  • Ciclismo in lutto, è morto a 76 anni Felice Gimondi

    Ciclismo in lutto, è morto a 76 anni...

  • Cincinnati, Federer ko negli ottavi. Djokovic avanza

    Cincinnati, Federer ko negli ottavi....

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 6 commenti presenti
sergenteromano
2019-04-24 17:12:12
qualcuno ricorda la scena in "totò peppino e la malafemmina" quando chiedono informazioni al vigile a milano "noio vulevon savuar" cosa risponde il vigile???? ma da dove venite dalla valbrembana (provincia di BERGAMO)!!!!!! a significare ma siete stupidi??? ho detto tutto!!!!!!
Bluma
2019-04-24 16:55:07
bellissima foto di bergamaschi allo stadio.Si agitano per farsi notare.Non hanno capito che li conosciamo al naturale cosi come sono,continuano a camuffarsi, non c'è bisogno di agitarsi per farsi notare.Li conosciamo bene
mobilpep
2019-04-24 15:18:41
Poveri Bergamaschi. É incredibile dove possa condurre la miseria umana.
ebbastmo
2019-04-24 14:17:26
Com'è vero che i figli sono contro i padri
Pippo54
2019-04-24 14:12:08
I bergamaschi sono povera gente. Sono stati sempre convinti della loro superiorità razziale ed invece non si rendono conto che sono degli esseri con uno sviluppo mentale così basso che fra poco la Bergamasca sarà abitata solo da migranti che ovviamente hanno un intelletto nettamente superiore per cui com'è successo per tutte le civiltà superiori nel corso della storia, la civiltà dei migranti cannabilizzerà la loro vuota civiltà, se civiltà si può chiamare.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT