ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

L'Italia gioca a tennis: sei gol
​al Liechtenstein, Quagliarella super

La gioia di Quagliarella

dal nostro inviato a Parma

Finalmente l'Italia di Mancini raccoglie quanto semina: 6-0 contro il Liechtenstein che, al 181° posto del ranking Fifa, è l'avversario ideale per ritrovare l'efficacia offensiva che spesso è mancata alla Nazionale nelle precedenti 10 partite di questa stagione. Il successo di prma, però, pesa soprattutto nella classifica del gruppo J: gli azzurri, sfruttando il pari (2-2) tra la Bosnia e la Grecia da sfidare a giugno, si piazzano subito in testa, e in solitudine, davanti alle principali rivali nelle qualificazioni verso Euro 2020.

PANCHINA D'ORO
Mancini, cambiando 7 giocatori dopo il successo di sabato contro la Finlandia, si rende conto al Tardini che il gruppo segue la sua traccia che si basa sulla tecnica e sulla velocità. Entrano Sirigu, il meno impegnato e comunque utile per chiudere il 5° match di fila senza prendere gol (quando esce Bonucci, fa il capitano) , Mancini, Spinazzola, Romagnoli, Sensi, Politano e Quagliarella, ma l'Italia non perde la sua identità. Sensi segna di testa il suo 1° gol in Nazionale, Verratti raddoppia e con 2 tiri conquista 2 rigori (sul 2°, espulso Kaufmann prima dell'intervallo) che trasforma Quagliarella, adesso capocannoniere del nuovo corso e non solo del nostro campionato. Prima delle sue 2 reti, 12 firme diverse. Il centravanti diventa pure il più anziano marcatore della storia azzurra (36 anni e 54 giorni). E Kean, intanto, si ripete: traversa tra i 2 rigori e rete del 5-0 nella ripresa, giocata dal Liechtenstein in inferiorità numerica.

TURNOVER ANCHE IN CORSA 
Spazio ancora a Zaniolo, in campo per Jorginho e per provare Sensi pure da play. Oltre al centrale difensivo Mancini, schierato da terzino destro, debuttano anche Pavoletti, in campo per Quagliarella che è salutato con la standing ovation, e Izzo per Bonucci, fischiato dai tifosi del Parma. Gli esordienti del nuovo ct sono già 18. Pavoletti, in 4 minuti, realizza il suo 1° gol azzurro e chiude la goleada.          

----------------------------------------------------------
La cronaca (a cura della redazione)
----------------------------------------------------------
IL TABELLINO

ITALIA (4-3-3): Sirigu; Mancini, Bonucci (34' st Izzo), Romagnoli, Spinazzola; Sensi, Jorginho (13' st Zaniolo), Verratti; Politano, Quagliarella (27' st Pavoletti), Kean. Ct: Mancini.
LIECHTENSTEIN (4-4-2): B.Büchel; Wolfinger, Kaufmann, Hofer, Göppel; Sele (1' st Malin), Polverino, Wieser, Kuhne (23' st Meier); Hasler, Salanovic (37' st M.Buchel). Ct: Kolvidsson.
Arbitro: Levnikov.
Reti: 17' pt Sensi, 32' pt Verratti, 35' pt Quaglarella (rigore) e 46' pt Quagliarella (rigore), 24' st Kean, 32' st Pavoletti.
Note: spettatori 20.000. Espulso Kaufmann al 45' pt. Ammoniti: Hasler, Izzo. Angoli: 11-1


E' FINITA, L'ITALIA VINCE DI GOLEADA

79' Bonucci lascia il posto a Izzo, altro esordio in azzurro.

76' Pavoletti trova il gol all'esordio in azzurro: il cagliaritano prima ci prova di testa, poi ribadisce in rete la respinta di Buchel.

72' Standing ovation del Tardini per Quagliarella, sostituito da Pavoletti.

70' Arriva il gol di Kean. Cross di Spinazzola, torre di Quagliarella e facile tap-in del classe 2000 che sigla la sua seconda rete consecutiva in azzurro.

66' Romagnoli apre e chiude l'azione sfiorando il gol. Nel mezzo uno spunto di Kean che lo cerca in area piccola senza che però il centrale trovi la deviazione giusta.

65' Rapidissima transizione azzurra guidata da Kean che cerca l'imbucata decisiva per l'accorrente Zaniolo...attento Buchel ad intercettare.

60' Ancora Zaniolo: con caparbietà l'azzurro si ricava spazio per concludere da distanza ravvicinata ma il suo tiro viene ancora ribattuto.

58' Al primo pallone toccato, Zaniolo riesce ad entrare in area e concludere ma il suo tiro, contrastato, finisce sul fondo.

57' Cambio nell'Italia: esce Jorginho, entra Zaniolo.

55' Spinazzola sfiora l'incrocio dei pali con un destro che lambisce la porta difesa da Buchel.

49' Clamoroso salvataggio di Goppel. La percussione di Spinazzola culmina con un pallonetto che danza sulla linea di porta in attesa che Kean potesse scaricarlo in rete, ma il terzino ospite spazza in extremis.

46' Ci prova subito Kean: buon controllo in area, ma il destro è centrale.

COMINCIA LA RIPRESA

45'+3 Ancora Quagliarella trasforma per la sua personale doppietta. Buchel intuisce ma la conclusione è troppo ben indirizzata per essere intercettata.

45'+2 Altro rigore per gli Azzurri. Espulso Kaufmann per aver praticamente parato il tiro di Verratti.

44' Traversa di Kean! Triangolo stretto in area, sterzata e destro sul secondo palo, ma tiro sul legno.

43' Arriva la prima vera conclusione degli ospiti verso la porta azzurra. Ci ha provato Polverino senza però impensierire troppo Sirigu.

35' Quagliarella su rigore cala il tris. Il penalty è stato concesso per fallo di mano di Hasler su tiro di Verratti. Con 36 anni e quasi 2 mesi quello del sampdoriano diventa il gol più "vecchio" dell'Italia.

32' Raddoppio dell'Italia con Verratti: stupenda la sua serpentina in area ospite, chirurgico il suo destro a giro. Applausi a scena aperta per lui.

28' Tocca a Mancini provare a trovare il raddoppio! Il difensore è abile ad arrivare su una palla vagante in area di rigore, girandosi e concludendo...destro potente ma alto.

26' Verratti sfiora il gol con un violento destro dal limite su appoggio di Bonucci...il tiro finisce però alto!

23' Ci prova anche Politano con una delle sua classiche giocate: dribbling a rientrare verso il centro del campo e sinistro. Blocca Buchel!

22' Quagliarella vicino al raddoppio! Perfetta l'imbucata di Sensi per l'inserimento del centravanti, bravissimo Buchel a restare in piedi fino all'ultimo non facendosi saltare.

17' Italia in vantaggio con Sensi. Il centrocampista del Sassuolo realizza di testa dal centro dell'area di rigore, ottimamente servito da un traversone dalla sinistra di Spinazzola. E' la prima rete in nazionale per Sensi.

6' Di poco fuori il desto a giro di Sensi!!! Il centrocampista del Sassuolo non ci pensa due volte e calcia di prima intenzione verso la porta ospite...pallone non lontano dal palo alla sinistra di Buchel!

3 ' Punizione pericolosa al limite dell'area, posizione centrale, per gli azzurri. Si prepara Quagliarella. Tiro sulla barriera, sulla respinta ancora il doriano ma Buchel si salva in angolo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Larissa Iapichino oro nel lungo come mamma May: «Pazzesco, avevo i brividi»
Video

Larissa Iapichino oro nel lungo come mamma May: «Pazzesco, avevo i brividi»

  • Il pellegrinaggio dei tifosi del Bologna sul San Luca a sostegno di Mihajlovic

    Il pellegrinaggio dei tifosi del Bologna sul...

  • Coppa d'Africa, la nazionale algerina torna a casa: tifosi in delirio

    Coppa d'Africa, la nazionale algerina...

  • Amichevoli, i 5 gol del Napoli contro la Feralpi Salò

    Amichevoli, i 5 gol del Napoli contro la...

  • I tifosi del Bologna portano in ritiro uno striscione per Mihajlovic

    I tifosi del Bologna portano in ritiro uno...

  • Lo scherzo di Totti è virale: secchiata di riso al matrimonio della sorella di Ilary

    Lo scherzo di Totti è virale:...

  • Roma, Diawara e Veretout a Villa Stuart per le visite mediche

    Roma, Diawara e Veretout a Villa Stuart per...

  • De Ligt si presenta: «Orgoglioso di come mi hanno accolto i tifosi della Juve»

    De Ligt si presenta: «Orgoglioso di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT