ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Juventus, dopo il sorpasso
i bianconeri pensano alla fuga

Juventus, dopo il sorpasso
i bianconeri pensano alla fuga

Il sorpasso non basta, la Juve pensa alla fuga e nel recupero di mercoledì contro l’Atalanta avrà la possibilità di portarsi a +4 in classifica sul Napoli, un buon margine in vista dello scontro diretto del prossimo 22 aprile. Sfida delicata come quella contro l’Udinese, ecco perché Allegri punterà sulla formazione migliore, lasciandosi la possibilità di far riposare qualcuno dei giocatori più stanchi nella terza partita in 7 giorni contro la Spal, prima della sosta. Mercoledì è atteso il rientro di Buffon tra i pali, così come quello di Lichtsteiner e Alex Sandro sugli esterni dopo aver scontato il turno di squalifica contro l’Udinese. Al centro della difesa Allegri dovrebbe scegliere Benatia e Chiellini, ma occhio a Barzagli e Howedes che scalpitano per una maglia. Contro l’Udinese il reparto più toccato dal turnover è stato il centrocampo, contro l’Atalanta rientrano dal primo minuto Pjanic e Matuidi, Khedira (in campo poco più di un’ora domenica) è favorito su Marchisio per la terza maglia. Mandzukic è tornato a pieno regime dopo l’infortunio e Allegri è pronto a rilanciarlo titolare, chi tra Higuain, Dybala e Douglas Costa gli cederà il posto? La soluzione meno probabile al momento sarebbe quella di rinunciare ad un centrocampista in favore di un 4-2-3-1 con tutti gli offensivi in campo contemporaneamente. Allegri invece sembra indirizzato verso il 4-3-3 con Mandzukic e Higuain sicuri titolari, l’ultima maglia se la giocano Dybala (quattro reti in tre partite da titolare) e Douglas Costa. Bernardeschi e Cuadrado sono ancora ai box, i tempi di recupero ancora difficili da prevedere: Federico sarà rivalutato tra 20 giorni per capire se le terapie conservative avranno avuto successo oppure dovrà essere operato, il rientro del colombiano operato per pubalgia slitta ad aprile.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Torino-Napoli, Cairo: «Partita nata male, dobbiamo resettare»
Video

Torino-Napoli, Cairo: «Partita nata male, dobbiamo resettare»

  • Mazzarri: «Napoli fortissimo ma noi sembravamo i fratelli di quelli visti a Udine»

    Mazzarri: «Napoli fortissimo ma noi...

  • Triathlon, Zanardi: «Sono l'ironman disabile più veloce al mondo»

    Triathlon, Zanardi: «Sono...

  • Ancelotti: «Noi anti-Juve? Ci interessa fare il nostro cammino»

    Ancelotti: «Noi anti-Juve? Ci...

  • Torino-Napoli, la lunga attesa dei tifosi

    Torino-Napoli, la lunga attesa dei tifosi

  • Juve, Allegri difende Ronaldo: «Non deve dimostrare nulla»

    Juve, Allegri difende Ronaldo: «Non...

  • Italvolley, Blengini: «Noi umili e maturi, la Russia sarà arrabbiata»

    Italvolley, Blengini: «Noi umili e...

  • Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi l'insulto

    Lotito, selfie con un tifoso della Roma: poi...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
luigipetagna@tiscali.it
2018-03-14 10:26:57
Allegri ci prende in giro dicendo che il Napoli vincerà lo scudetto. Povero uomo. Un saluto a tutti
partenopeo7
2018-03-13 13:59:10
la juve fa il "suo" campionato...ovvio- è più forte (finanza,MANAGERS, squadra)il napoli finora ha fatto + del max (ma quali sono i ns titolarissimi che sarebbero "solo" titolari nella juve???)

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT