ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Juventus, in arrivo il J Hotel: è il primo albergo di una squadra di calcio in Italia

Juventus, in arrivo il J Hotel: è il primo albergo di una squadra di calcio in Italia

La Juventus continua a mostrarsi la più innovativa delle società calcistiche italiane e annuncia il progetto del primo hotel di una squadra in Italia: il lussuoso J Hotel sorgerà a Torino, nell'area della Continassa, dove oltre alla nuova sede del club troveranno spazio anche un nuovo centro d'allenamento e la WINS, una scuola internazionale.

Dybala a cena con Simeone: "Lui per il dopo Griezmann". E gli juventini tremano​



L'hotel, come annuncia il club bianconero, si estenderà su un'area di 11.200 mq e disporrà di 138 camere, oltre ad area ristorazione, strutture meeting di varie dimensioni, SPA e parco. La struttura sorgerà a poca distanza dalla sede della Juve, dell'Allianz Stadium e del nuovo Juventus Training Center, che sostituirà quello di Vinovo a partire dalla prossima stagione. Per i tifosi potrebbe essere un'esperienza indimenticabile, quella di un soggiorno nella stessa struttura dove i loro beniamini si riuniranno per i vari ritiri.



Juve, Buffon: «Smettere? Finché avrò voglia di soffrire, andrò avanti»

Nel comunicato ufficiale del club si legge: «Il nuovo J Hotel, di proprietà del fondo immobiliare J Village, sarà preso in locazione e gestito da B&W Nest S.r.l, società partecipata al 60% da Eden Travel Group S.r.l. e al 40% da Juventus Football Club S.p.A. La struttura si avvarrà dell'expertise di Eden Hotels + Resorts, la catena alberghiera di Eden Travel Group, e si proporrà come la prima realtà alberghiera in Italia realizzata in collaborazione con un club calcistico, dando agli ospiti la possibilità di vivere da vicino gli eventi sportivi, ma anche dedicarsi alla scoperta di eccellenze culturali e gastronomiche del territorio».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Cagliari-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre
Video

Cagliari-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre

  • Il Napoli ritrova il sorriso: azzurri a cena con parrucche alla Malcuit

    Il Napoli ritrova il sorriso: azzurri a cena...

  • Napoli fuori dalla Champions, le battute di Made in Sud

    Napoli fuori dalla Champions, le battute di...

  • L'appello della campionessa di boxe ​senza la cittadinanza italiana

    L'appello della campionessa di boxe...

  • L'amico è non vedente, lui gli racconta il gol di Salah al Napoli ed esultano insieme

    L'amico è non vedente, lui gli...

  • Champions League, Cairo: «Speravo meglio per Inter e Napoli»

    Champions League, Cairo: «Speravo...

  • Liverpool-Napoli, il commento di Roberto Ventre da Anfield

    Liverpool-Napoli, il commento di Roberto...

  • Liverpool-Napoli, il videocommento dell'inviato Roberto Ventre da Anfield

    Liverpool-Napoli, il videocommento...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
felipe
2018-03-22 14:36:37
La Juve, simpatica o odiosa che sia, è una Società vera, seria e bene organizzata, con proprietà ben definita e costante nel tempo che, quindi, si può permettere investimenti a medio e lungo termine. Un club che si ammoderna. Ma chi e cosa vieta a De Laurentis di operare, sia pure ad un livello inferiore, alla stessa maniera? Come tutte le squadre del mondo la Società Juve rappresenta per i suoi tifosi la passione sportiva, ma anche una casa, una famiglia, un senso di appartenenza, un riferimento quasi istituzionalizzato, oltre che essere una Società in cerca di utili sempre più sostanziosi. Il Napoli invece rimane per i suoi tifosi solo e sempre una sterile passione, spesso mal sopportata, e nulla più. Società e risultati sportivi, come è noto, avanzano di pari passo....

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT