ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Premier, Sarri smorza entusiasmi:
«Il Chelsea non può vincere il titolo»

Premier, Sarri smorza entusiasmi: 
​«Il Chelsea non può vincere il titolo»

Nonostante il primato a punteggio pieno, il Chelsea non è ancora pronto per vincere la Premier League. Alla vigilia della gara casalinga contro il Cardiff, che potrebbe regalargli - complice il calendario favorevole - il primo posto in classifica da solo, Maurizio Sarri resta con i piedi per terra, ridimensionando sogni e ambizioni dei tifosi londinesi. «In questo momento credo che il campionato sarà una corsa a due, tra Manchester City e Liverpool - l'analisi dell'ex tecnico del Napoli -. Noi dobbiamo ancora compiere un salto di qualità. Soprattutto nella fase difensiva dobbiamo migliorare perché non siamo ancora abbastanza solidi». Il suo prossimo avversario, Neil Warnock, manager del Cardiff, ha definito l'arrivo di Sarri in Premier League come una «boccata di ossigeno». «Di tabacco, piuttosto», risponde con ironia Sarri, che si è portato in Inghilterra il vizio delle sigarette: «Per 20 anni mio padre mi ha chiesto di smettere, ma non ci sono mai riuscito. E in questo momento non potrei mai riuscirci».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Cagliari-Napoli 0-1, il commento di Roberto Ventre
Video

Cagliari-Napoli 0-1, il commento di Roberto Ventre

  • Napoli, folla e ressa di turisti al centro storico

    Napoli, folla e ressa di turisti al centro...

  • Cagliari-Napoli, il pronostico dei tifosi

    Cagliari-Napoli, il pronostico dei tifosi

  • Cagliari-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre

    Cagliari-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre

  • Il Napoli ritrova il sorriso: azzurri a cena con parrucche alla Malcuit

    Il Napoli ritrova il sorriso: azzurri a cena...

  • Napoli fuori dalla Champions, le battute di Made in Sud

    Napoli fuori dalla Champions, le battute di...

  • L'appello della campionessa di boxe ​senza la cittadinanza italiana

    L'appello della campionessa di boxe...

  • L'amico è non vedente, lui gli racconta il gol di Salah al Napoli ed esultano insieme

    L'amico è non vedente, lui gli...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
Gaetano Natale
2018-09-14 23:04:25
Mister, non voglio fare nessuna pubblicità gratuita ma le dico che, inaspettatamente e senza neppure volerlo, ho smesso di fumare dopo 53 anni di avvelenamento e dopo aver fumato di tutto. La cosa strana è che dopo non ho avuto nessun patimento e non sono nemmeno ingrassato. Il miracolo l'ha fatto il libro " è facile smettere di fumare (se lo si vuole)". Costa poco, si legge anche a capitoli e l'autore ti invita a fumare durante la lettura, è un po' palloso perché ripetitivo di alcuni concetti. L'unico punto fermo è che lo si deve leggere sino alla fine. Sono 7 anni che ho smesso e non ci penso per nulla. Un giorno feci un conteggio e mi vergognai di me stesso. Il conteggio è questo: rispondere e fare i conti: da quanti anni hai iniziato a fumare? riporta gli anni in giorni; quante sigarette al giorno hai fumato (una media); moltiplica il nr. delle sigarette per il nr. dei giorni: Il totale moltiplicalo per cm.7 (sono i centimetri che si fumano dopo il filtro). Ebbene io ero arrivato a quasi 30 chilometri. Attenzione! significa disporre per km.30 le sigarette a terra una dietro l'altra e fumarle in quel modo. MICIDIALE!!!!!!
Amus
2018-09-14 17:51:32
Stavolta a chi darà la colpa al fatturato, penso non sia il caso.
ing.caputo.vincenzo@gmail.com
2018-09-14 17:02:58
Complimenti al "Comandante"........... però al primo posto deve esserci sempre il nostro tifo per il Napoli di oggi e di domani!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT