ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Reina cuore napoletano: nel bus
del Milan ascolta «Made in Napoli»

Reina cuore napoletano: nel bus
del Milan ascolta «Made in Napoli»

È ufficialmente rossonero ormai da oltre un mese, ma il cuore di Pepe Reina conserva ancora uno spicchio colorato d'azzurro. Il portiere spagnolo, che per quattro anni è stato simbolo e leader delle squadre di Benitez e Sarri, non nasconde il suo passato napoletano neanche quando indossa la maglia del Milan, il club che se l'è assicurato alla scadenza di contratto con gli azzurri.

Sul bus insieme con la squadra rossonera, tra una amichevole e l'altra, il portiere spagnolo scherza con i nuovi compagni di squadra ascoltando in sottofondo «Made in Napoli», canzone famosa nella città che l'ha ospitato negli ultimi anni e che lo stesso Pepe avrà imparato ad apprezzare nel vecchio spogliatoio.


 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Ferragosto, cosa fanno i napoletani?
Video

Ferragosto, cosa fanno i napoletani?

  • Capri, Mertens sulle note di «Abbracciame»

    Capri, Mertens sulle note di...

  • Napoli, il pessimismo dei tifosi per la prossima stagione

    Napoli, il pessimismo dei tifosi per la...

  • Napoli, psicosi Cavani: i tifosi lo attendono in aeroporto ma lui non c'è

    Napoli, psicosi Cavani: i tifosi lo...

  • Napoli-Borussia 3-1: il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Borussia 3-1: il commento di Roberto...

  • Il degrado inarrestabile di Materdei

    Il degrado inarrestabile di Materdei

  • Video Vincenzo Nugnes

    Video Vincenzo Nugnes

  • Chelsea, la mamma di Jorginho si commuove vedendo la maglietta del figlio che l'abbraccia

    Chelsea, la mamma di Jorginho si commuove...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
vincy86ab
2018-08-09 13:23:56
e certo il problema è stato il portiere!?!?!?se avessimo avuto meno tifosi occasionali il presidente avrebbe speso soldi in piu
Amus
2018-08-09 10:32:03
Portiere mediocre che si accontenta di fare la riserva a donnarumma altro portiere mediocre, se avessimo avuto un vero portiere avremmo già vinto 2 scudetti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT