ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Eurogol di Dzeko al fotofinish,
la Roma comincia con una vittoria

Eurogol di Dzeko al fotofinish,
la Roma comincia con una vittoria

dal nostro inviato 
TORINO All'ultimo respiro, ecco la Roma che fa fuori il Torino: gol di Dzeko, da standing ovation, prima del recupero. Sinistro da 3 punti, per viaggiare subito al ritmo da trasferta delle big di oggi e di ieri, la Juve e il Napoli che nell'ultimo torneo sono arrivate davanti ai giallorossi e anche di parecchio, rispettivamente 18 e 14 punti. La partenza mette le tre grandi subito alla pari. Di Francesco, come nell'agosto 2017 nel pomeriggio del suo debutto su questa panchina, si accontenta del punteggio minimo. Ma, ripensando a quando accadde a Bergamo contro l'Atalanta, il successo è preziosissimo. Perché Mazzarri, espulso nel finale per proteste, regalerà poca felicità a chi lo verrà a trovare.

VITTORIA MERITATA
La prestazione della Roma offrirà spunti di ogni genere. Tattici e tecnici. Le valutazioni dei singoli cambieranno a seconda dei gusti. Di sicuro i giallorossi hanno fatto più del Torino. Giusto il risultato che per certi versi è stretto nel punteggio. Basta pensare ai 3 legni: i pali esterni colpiti da Kolarov e Dzeko nella prima parte, quello pieno centrato ancora da Dzeko nella ripresa. E almeno due reti pappate, da El Shaarawy e Pastore. Rincon ha preso una traversa, a Iago Falque è stato tolto un gol in fuorigioco dall'Avar. I granata, insomma, hanno fatto poco o niente.

PANCHINA DECISIVA
La rosa extralarge fa subito la differenza: nel 4-3-3 hanno trovato posto in cosa Cristante per El Shaarawy, con Pastore alzato in attacco a sinistra, Kluivert per Under e schierato inizialmente a destra e Schick per Pastore. A quel punto con Kluivert nel suo ruolo, cioè riportato a sinistra, la partita è definitivamente cambiata. Proprio Kluivert, passando da sinistra a destra, ha preparato l'azione vincente e l'assist decisivo per Dzeko. Olsen, al debutto, non si è fermato a quell'incertezza nella ripresa sul tiro di Baselli e ha chiuso, con qualche intervento fondamentale, la prima gara con il clean sheet. L'altra novità nella formazione iniziale è stato Pastore. Ha fatto cilecca. Ma non è la domenica delle bocciature. O dei paragoni tra i nuovi è vecchi. La Roma è una. E si è presentata da grande.  .

LEGGI LA CRONACA

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho incontrato troppo tardi»
Video

Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho incontrato troppo tardi»

  • Insigne: «Col Portogallo non è impossibile, la nazionale deve fare risultato»

    Insigne: «Col Portogallo non è...

  • «Momento difficile», la moglie Corinna rompe il silenzio e svela dettagli sulla salute di Schumacher

    «Momento difficile», la moglie...

  • Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo spunta un dettaglio intimo anche su CR7

    Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo...

  • Grassi: «Penso al Parma ma sogno Ancelotti. In Champs ho tifato Napoli»

    Grassi: «Penso al Parma ma sogno Ancelotti....

  • Calcio, Panchina d'Oro 2018 a Massimiliano Allegri

    Calcio, Panchina d'Oro 2018 a...

  • Mancini: «Italia guarita? Non è mai stata malata»

    Mancini: «Italia guarita? Non è...

  • Pino Taormina, il punto da Coverciano

    Pino Taormina, il punto da Coverciano

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT