ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Hamilton fa il pieno a Singapore:
Vettel solo terzo, è a 40 punti

La Ferrari di Sebastian Vettel a Singapore

SINGAPORE - Le luci della notte di Singapore non illuminano la Ferrari. Quella che doveva essere una pista tutta rossa, un tracciato favorevole al Cavallino per iniziare la rimonta finale verso il tanto atteso titolo Mondiale si trasforma in un mezzo incubo. I bolidi della Scuderia non hanno graffiato in qualifica e si sono dovuti accontentare della seconda e della terza fila, posizioni mantenute in gara con una notevole delusione sotto la bandiera a scacchi.

A vincere, infatti, non è la Red Bull, attesa su questo circuito cittadino dove il motore fa poco la differenza, ma la Mercedes di Lewis Hamilton che sul traguardo precede Max Verstappen e la SF71H di Sebastian. Per Lewis è la 69 vittoria in carriera, ora è a meno 22 da Sua Maestà Michael Schumacher. La carriera del quattro volte campione del mondo britannico, ormai lanciato verso il quinto titolo come Fangio, diventa sempre più impressionante: su 223 gran premi disputati è partito 79 volte in pole ed è salito 129 volte sul podio.

Il primo posto non è mai stato in discussione, Lewis è scattato bene ed ha controllato la corsa dall’inizio alla fine effettuando una sola sosta come i principali rivali. Quello che più preoccupa è che Seb non è riuscito nemmeno ad infastidire Max per la piazza d’onore e alla fine è arrivato staccato di 40 secondi dal leader. Ora la situazione si fa difficile, ai sei gare dal termine i punti da recuperare sono diventati 40. Ancora un po’ ed Hamilton si potrà accontentare di controllare Vettel per avere la matematica certezza del titolo.

                                                                      DIRETTA DELLA GARA

TRAGUARDO - Vince Lewis Hamilton con la Mercedes davanti alla Red Bull di Max Verstappen. Solo terza la Ferrari di Sebastian Vettel staccata di quasi 40 secondi.

53° giro - Verstappen prova ad avvicinarsi ad Hamilton, ma il campione del mondo britannico risponde e in un solo giro gli rifila un secondo e mezzo.

49° giro - IL primo della gara degli altri è Fernando Alonso con la McLaren-Renault. Fernando è settimo davanti a Sainz, Leclerc e Hulkenberg (gli ultimi due sono doppiati).

48° giro - Hamilton sembra avere la situazione sotto totale controllo.

40° giro - Ancora una volta quando Hamilton ha pista libera riesce ad allungare sia sulla Red Bull di Verstappen che sulla Ferrari di Vettel.

37° giro - I primi devono affrontare numerosi doppiaggi e il terzetto di testa si ricompata, Verstappen che prima era staccato di oltre 4 secondi tenta addirittura di attaccare Hamilton.

33° giro - Nonostante le monti le hypersoft rispetto alle soft di Hamilton e Verstappen Vettel perde leggermente dai primi due.

28° giro - L'ultimo a fermarsi fra i primi e Ricciardo e sulla sua Red Bull montano le intermedie ultrasoft rsoft.

22° giro - Si ferma la Ferrari di Raikkone e monta le gialle soft come le Mercedes e Verstappen.

18° giro - Si ferma Verstappen, anche lui monta le gialle soft come Hamilton e riesce a rientrare davanti al quattro volte campione del mondo tedesco riprendendosi la seconda posizione. Quando Max rientra in pista Sebastian è molto vicino, ma l'olandese che ha il vantaggio di traittoria tiene giù e i due quasi si toccano.

17° giro - Sebastian è rientrato alle spalle della Force INdia di Sergio Perez e Hamilton ne approfitta per allungare nonostante abbia le gomme più dure di quelle del ferrarista.

16° giro - La Mercedes risponde subito, ma ad Hamilton vengono montate le gialle soft che potrebbero portarlo fino in fondo.

15° giro - Sebastian è il primo a fermarsi, monta le intermedie ultrasoft.

5° giro - Riparte la gara, Sebastian con la Ferrari è riuscito a superare Verstappen e tenta l'inseguimento ad Hamilton.

2° giro - Ocon con la Force India si tocca con il compagno di squadra Perez, entra la safety car.

PARTENZA - Hamilton scatta bene, poi Verstappen e Vettel.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho incontrato troppo tardi»
Video

Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho incontrato troppo tardi»

  • Insigne: «Col Portogallo non è impossibile, la nazionale deve fare risultato»

    Insigne: «Col Portogallo non è...

  • «Momento difficile», la moglie Corinna rompe il silenzio e svela dettagli sulla salute di Schumacher

    «Momento difficile», la moglie...

  • Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo spunta un dettaglio intimo anche su CR7

    Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo...

  • Grassi: «Penso al Parma ma sogno Ancelotti. In Champs ho tifato Napoli»

    Grassi: «Penso al Parma ma sogno Ancelotti....

  • Calcio, Panchina d'Oro 2018 a Massimiliano Allegri

    Calcio, Panchina d'Oro 2018 a...

  • Mancini: «Italia guarita? Non è mai stata malata»

    Mancini: «Italia guarita? Non è...

  • Pino Taormina, il punto da Coverciano

    Pino Taormina, il punto da Coverciano

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT