ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Schumacher, il tweet della Ferrari:
«Siamo tutti con te Michael»

Schumacher, per i suoi 50 anni il tweet della Ferrari: «Siamo tutti con te Michael»

Da Maranello a Stoccarda passando per il Web, le tv e i social di tutti i tipi. Il mondo della Formula 1 e non rendono omaggio a Michael Schumacher, nel giorno in cui il campionissimo della regina della velocità compie mezzo secolo di vita. Un cinquantesimo compleanno naturalmente dal sapore dolce-amaro per le condizioni di salute in cui versa ancora l'ex pilota tedesco della Ferrari, a causa del terribile incidente di sci sulle nevi di Meribel di cinque anni fa, sulle quali resta il riserbo assoluto da parte della famiglia. 

 


Famiglia che con la moglie Corinna in testa sta facendo di tutto per assistere al meglio Schumacher nell'ala attrezzata nella sua villa di Gland in Svizzera, vicino al lago di Ginevra, dove è seguito da uno staff medico di 15 persone. E dove probabilmente oggi saranno spente le 50 candeline del sette volte campione del mondo che ha fatto sognare per anni i ferraristi. E proprio dalla Rossa che gli ha dedicato per l'occasione una mostra nel Museo della Ferrari sono arrivati i primi auguri di buon mattino su twitter: «Il nostro campione compie 50 anni oggi - l'esortazione degli uomini del Cavallino Rampante - Siamo tutti con te Michael #KeepFighting (continua a lottare, ndr)».

 


E subito dopo insieme a quelli di tanti team come McLaren e Williams, ecco gli auguri e gli incitamenti della Mercedes, la sua ultima scuderia di Formula 1, quella del suo discusso ritorno alle corse dopo il primo addio alla Ferrari nel 2006: «50 anni fa è nata una stella. Una stella che ha modellato e cambiato la F1 per sempre. Ha battuto record, ha ridefinito l'eccellenza e contribuito a gettare le basi del nostro successo futuro. Vorremmo - ricorda l'omaggio della scuderia tedesca al suo Kaiser - inviare i nostri migliori auguri a Michael Schumacher per il suo 50° compleanno». 50 anni di Schumacher festeggiati nell'era dei social anche con una una App apposita che la famiglia del campione di Formula 1 ha voluto regalare a tutti i suoi tifosi. Applicazione che presenta una museo virtuale del campione di Formula 1 scaricabile su cellulare e tablet a partire da oggi. 
 
Nell'app si trovano una video-intervista di Schumacher, diverse clip delle sue corse più celebri, e un tour virtuale della «private collection» di Colonia. Dell'applicazione fanno parte anche gli «Schumojis», emoticon di Schumacher scaricabili sul cellulare. Per chi invece vuole festeggiare Schumi in modo meno virtuale c'è la possibilità di visitare il Museo della Rossa a partire da oggi dove i tifosi si sono messi in fila per vedere dal vivo un'esposizione unica; presente anche la F1-2000 dell'Alba Rossa, quando a Suzuka Schumacher tornò a conquistare il titolo mondiale a 21 anni di distanza da Jody Scheckter. Al museo sono presenti anche i rappresentanti degli scuderia Ferrari Club di tutta Europa. In mostra, c'è la F310 del 1996, al volante della quale Schumacher vinse tre Gp nella sua prima stagione in rosso, oppure la F399, quella vettura che nel 1999 aprì il ciclo di successi entrato nella storia. Ci sono, soprattutto, i tifosi del Cavallino arrivati un po' da tutto il Pianeta, come, ad esempio, da Miami e dal Giappone. «Nessuno sarà mai alla sua altezza», dicono in molti. Giudizio che di recente ha trovato d'accordo lo stesso Lewis Hamilton per il quale l'ex rivale «è il più grande di tutti i tempi».​


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Universiadi, meno 100 giorni all'evento con i campioni olimpionici
Video

Universiadi, meno 100 giorni all'evento con i campioni olimpionici

  • Karnezis presenta il ritiro del Napoli in Trentino

    Karnezis presenta il ritiro del Napoli in...

  • Nazionale, Barella: «Bello e facile giocare con Jorginho e Verratti»

    Nazionale, Barella: «Bello e facile...

  • Futsal, il super derby Napoli-Eboli

    Futsal, il super derby Napoli-Eboli

  • Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni

    Italdonne, storico secondo posto nel Sei...

  • Nazionale, Mancini: «Ora le gare contano, cerchiamo risultati importanti»

    Nazionale, Mancini: «Ora le gare...

  • Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con Kessie ci siamo chiariti»

    Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con...

  • Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo all’asilo, se avessi visto mi sarei buttato nella mischia»

    Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT