ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Chiellini al veleno contro Insigne: «Ecco perchè festeggiamo lo scudetto»

Chiellini al veleno contro Insigne:
«Perché festeggiamo lo scudetto»

Aspettava il momento giusto Giorgio Chiellini. Ora è pronto a «togliersi i sassolini dalle scarpe, o meglio i sassoloni», come lui stesso ha detto al termine della gara all’Olimpico. E ci va giù pesante: «In molti dicono quasi che non meritiamo il titolo. Ma se noi vinciamo le partite e gli altri le pareggiano un motivo di sarà», punge subito il giocatore. Ma ha un po’ il dente avvelenato: «Tante le critiche, ci hanno mancato di rispetto e hanno festeggiato troppo presto. Noi invece siamo stati in silenzio e abbiamo pensato a portare a casa l’obiettivo. Ora che lo abbiamo raggiunto loro ci guardano festeggiare, come ogni anno».

Non si trattiene il difensore bianconero, che finalmente coglie l’occasione per scagliarsi contro tutti gli anti-Juve. E un pensiero speciale va ad Insigne, che dopo la vittoria all'Allianz Arena quando i giochi erano ancora tutti aperti aveva risposto ai giornalisti con una battuta: «Dovevano affrontare questa partita come una finale e l’hanno persa? Bhè, loro sono abituati», aveva detto con pungente ironia l’attaccante napoletano. «Intanto noi ci arriviamo alle finali e vinciamo anche lo scudetto», è la risposta al veleno del difensore bianconero.  E affonda il colpo: «Gli altri invece decidono di uscire agli ottavi o ai sedicesimi».

Ma Giorgio non risparmia neanche i giornalisti, i tifosi avversari e gli addetti ai lavori, tutti rei di aver messo in dubbio le qualità di questa Juventus e di aver osannato troppo il Napoli per il campionato straordinario che ha fatto: «In tanti hanno attaccato ingiustamente la squadra, ce ne hanno dette di tutti i colori. Anche la stampa e tutti i media non hanno fatto altro che scatenarsi contro di noi con polemiche inutili. Alla fine lo scudetto è nostro, e si può dire ciò che si vuole ma sono anni che questa squadra dimostra il suo valore, e in questa stagione anche col Var. Tutto il resto sono solo chiacchiere».

Uno sfogo bello e buono, mentre è pronto a raggiungere i suoi compagni per far festa: sette scudetti di fila, un record storico per il club torinese. Ma mezza Italia resta con tanti dubbi, mentre a piazza San Carlo i festeggiamenti sono iniziati: pochi i tifosi però ad aspettare i loro campioni. Certo che a Napoli sarebbe stata tutta un’altra storia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Arbitro in lacrime per la morte della mamma, Van Dijk lo consola
Video

Arbitro in lacrime per la morte della mamma, Van Dijk lo consola

  • Napoli, De Laurentiis tra le donne e il sesso

    Napoli, De Laurentiis tra le donne e il sesso

  • Napoli, tutti i progetti di patron De Laurentiis

    Napoli, tutti i progetti di patron De...

  • Napoli, De Laurentiis e i lavori allo stadio San Paolo

    Napoli, De Laurentiis e i lavori allo stadio...

  • Spagna, l'incredibile errore di Morata

    Spagna, l'incredibile errore di Morata

  • MotoGp, Dovizioso vince sotto l'acqua a Valencia

    MotoGp, Dovizioso vince sotto l'acqua a...

  • I Dorados di Maradona ai playoff, la festa negli spogliatoi

    I Dorados di Maradona ai playoff, la festa...

  • Italia-Portogallo, Jorginho in fiducia: «Siamo sulla strada giusta»

    Italia-Portogallo, Jorginho in fiducia:...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 12 commenti presenti
kuster
2018-05-14 19:16:30
Una cantilena quando eravamo bambini diceva: Giorgino , giorgetto giocava a pallone ... VA VIA via giorgino VA VIA giorgetto ...ritorna a rubbà ca' chest sai fà
donKisciotto
2018-05-14 19:14:55
Complimenti per la finale di Champions. Ah no, scusatemi, pensavo fosse il Real Madrid.
donKisciotto
2018-05-14 19:09:37
Quelli degli arbitri sensibili. Fate ridere.
Jamaicapo
2018-05-14 18:40:26
Grande Chiellini!
ninnonero
2018-05-14 11:14:16
Simpatici questi juventini.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT