ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

La Juventus perde e chiude prima:
con lo Young Boys non basta Dybala

La Juventus perde e chiude prima:
con lo Young Boys non basta Dybala

Nella serata più brutta arriva il traguardo più atteso: il primo posto del Gruppo H, per gentile concessione del Manchester United sconfitto dal Valencia. La Juve allo Stade de Suisse vede le streghe, esce con le ossa rotte ma con il primo obiettivo stagionale in tasca. Della seconda sconfitta stagionale si salvano solo gli ultimi 10 minuti e il gol numero 5000 nella storia della Juventus di Dybala, tutto il resto è da dimenticare. Solo applausi per uno Young Boys che gioca una partita perfetta mettendo alle corde una squadra decisamente superiore da ogni punto di vista, e abbandona l’Europa togliendosi una grande soddisfazione, sottolineata dagli applausi del pubblico al fischio finale.

Il 4-4-2 scelto da Allegri è imballato, sarà il freddo (temperatura ben al di sotto dello 0) o il campo sintetico, ma la Juve non gira e Ronaldo ingaggia un duello personale – perso – con Wolfli. Cinque occasioni nitide e un palo, dopo averlo colpito CR7 alza gli occhi al cielo e scuote la testa, è una serata stregata in cui trova comunque un assist, quello per l’1-2 per Dybala. La Joya entra nel finale e sfiora il colpaccio con un 2-2 da fuori annullato per fuorigioco di Ronaldo, ma ha il merito di rivitalizzare una Juve persa fino all’80’. Nel primo tempo lo Young Boys passa con un rigore di Hoarau, dopo una pallaccia di Douglas Costa che costringe Alex Sandro a franare in area su Ngamaleu. Nella ripresa Allegri inverte Douglas Costa e uno spentissimo Bernardeschi, i bianconeri provano ad alzare il ritmo ma cadono in contropiede: Ngamaleu pesca Hoarau, dribbling secco su Bonucci, Rugani è in ritardo e 2-0 senza appello. La Juve rischia grosso ma dal Mestalla arrivano notizie confortanti, Dybala salva l’onore e la Juve aspetta il sorteggio sperando di evitare l’Atletico Madrid.

LEGGI LA CRONACA
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Larissa Iapichino oro nel lungo come mamma May: «Pazzesco, avevo i brividi»
Video

Larissa Iapichino oro nel lungo come mamma May: «Pazzesco, avevo i brividi»

  • Il pellegrinaggio dei tifosi del Bologna sul San Luca a sostegno di Mihajlovic

    Il pellegrinaggio dei tifosi del Bologna sul...

  • Coppa d'Africa, la nazionale algerina torna a casa: tifosi in delirio

    Coppa d'Africa, la nazionale algerina...

  • Amichevoli, i 5 gol del Napoli contro la Feralpi Salò

    Amichevoli, i 5 gol del Napoli contro la...

  • I tifosi del Bologna portano in ritiro uno striscione per Mihajlovic

    I tifosi del Bologna portano in ritiro uno...

  • Lo scherzo di Totti è virale: secchiata di riso al matrimonio della sorella di Ilary

    Lo scherzo di Totti è virale:...

  • Roma, Diawara e Veretout a Villa Stuart per le visite mediche

    Roma, Diawara e Veretout a Villa Stuart per...

  • De Ligt si presenta: «Orgoglioso di come mi hanno accolto i tifosi della Juve»

    De Ligt si presenta: «Orgoglioso di...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
raul bravo
2018-12-13 12:14:49
ma il commento di mariobros dov'è?
Gigi
2018-12-13 01:48:01
Boys
OkPeppe
2018-12-12 23:17:12
La Juve con 2 sconfitte in un girone da serie B è arrivata prima e noi per un gol e con una sconfitta ce ne andiamo a casa. Onore al Napoli

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT