ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Borriello: «ADL è un provocatore
Il San Paolo era pieno prima di lui»

Borriello: «ADL è un provocatore
Il San Paolo era pieno prima di lui»

«Noi populisti per arrivare in Regione? Lì c’è De Luca, noi siamo al Comune, forse De Laurentiis non segue la politica». Così Ciro Borriello, Assessore allo Sport del Comune di Napoli, risponde alle parole del presidente azzurro direttamente da Salisburgo. «Se poi essere populisti significa ascoltare la gente allora sì, siamo populisti», ha aggiunto. «Insulti di ieri? Li lascerei a chi c’era alla riunione e poi non è il mio modo di rivolgermi alle persone. Il tema è facile: noi vogliamo consegnare il San Paolo ai tifosi con il colore azzurro a cui tutti siamo affezionati. Non ci piace il multicolor per stretta esigenza televisiva come ad Udine: lo stadio deve essere riempito dai tifosi. Se la squadra è forte, la gente ci va allo stadio. Prima di De Laurentiis, anche in Serie B, il San Paolo lo ricordo pieno, forse bisognerebbe migliorare il legame che c’è con i tifosi». 

«Secondo me la società sta facendo un lavoro egregio dal punto di vista sportivo, ma ho riportato al Presidente alcune richieste ascoltate tra la gente. Se ieri c’è stato un provocatore è stato allora De Laurentiis, sarei dovuto andare io via dal tavolo», ha continuato Borriello a Canale 21. «C’è un’opinione pubblica che va ascoltata senza fraintendimenti, ho soltanto provato a dire al presidente che le passioni vanno ascoltate».

Sotto osservazione la frase su Cristiano Ronaldo rivolta da Borriello a De Laurentiis. «Io ho fatto una battuta su Ronaldo, così come sugli abbonamenti: perché non li ha fatti quando poteva e li ha fatti solo dopo?», ha chiarito l'Assessore. «Capisco lo sforzo che fa la società sportivamente, ma ieri i nostri toni erano concilianti ed esigo lo stesso rispetto anche da parte loro. Le discussioni che finiscono così portano sempre a risultati, anche ieri ci siamo arrivati alla fine. Entro domani vanno ultimate le scelte cromatiche dei sedioli, la prossima settimana inizieremo la fase attiva e dovremo riuscirci in cento giorni. Maxischermi? Abbiamo chiarito anche la loro posizione, saranno affissi ai lati di tribuna Nisida e Distinti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Olimpiadi 2026, l'attesa e poi l'urlo di gioia a Milano
Video

Olimpiadi 2026, l'attesa e poi l'urlo di gioia a Milano

  • Olimpiadi 2026 Milano-Cortina, la delegazione italiana arriva al CIO a Losanna

    Olimpiadi 2026 Milano-Cortina, la...

  • Olimpiadi 2026, la delegazione svedese arriva a Losanna

    Olimpiadi 2026, la delegazione svedese...

  • Roma, Fonseca atterrato a Fiumicino

    Roma, Fonseca atterrato a Fiumicino

  • F1, Gp Francia: pole position di Lewis Hamilton

    F1, Gp Francia: pole position di Lewis...

  • Napoli, finalmente i maxi schermi: ecco il primo tabellone al San Paolo

    Napoli, finalmente i maxi schermi: ecco il...

  • Inter, effetto Conte: già 35mila abbonamenti venduti

    Inter, effetto Conte: già 35mila...

  • Sarri e il Napoli: «Se mi applaudono sarà amore, se mi fischiano sarà comunque amore»

    Sarri e il Napoli: «Se mi applaudono...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 11 commenti presenti
giovauriem
2019-03-13 17:30:13
egregio borriello, de laurentis se ne deve andare da napoli! io il napoli lo voglio in serie C ma di proprietà di un napoletano e dei napoletani, fino ad oggi, il presidente ha fatto solo chiacchiere per il napoli ma tanti fatti per le sue tasche! sono passati oltre dieci anni da quando è ritornato in serie A cosa ha vinto?
Ciro883
2019-03-14 10:18:14
Tu sei fuori. Non sono ne pro ne contro Dela Ma analizziamo i fatti. Prima di lui il vuoto, il fallimento, la serie c e campionati da dimenticare. Oggi tu e tanti altri da anni cantate "the Champions" allo stadio vuoi dire che è poco? Vuoi vincerla? Bene tu come i tanti che vogliono vincerla "cacciate e sord" è bello chiedere quando non si paga e non si rischia di tasca propria. Nell'era Dela abbiamo visto tanti campioni giocare x i colori del nostro Napoli, campioni che poi sono andati via in cerca di ingaggi che noi non possiamo permetterci, credo che a tutti avrebbe fatto piacere ingaggiare Ronaldo e poi aumentati il costo del biglietto veniva fuori un tipo come te che diceva "sono cari" allora volete vincere o no? No voi volete solo il male del Napoli, voi dove eravate quando giocava Maradona? Forse nemmeno eravate nati. In ultimo tanti intenditori di calcio come te hanno criticato anche Ancelotti, mi ripeto Voi Volete Solo Il Male Del Napoli. Ma came diceva il grande "Bellavista" MA VI SIETE FATTI BENE I CONTI? Il Napoli non si critica si Ama. Forza Napoli sempre
Bluma
2019-03-14 15:54:58
Secondo me,lei commette un errore di fondo,quello di paragonare il Napoli di dela con quello del passato.Prima Ferlaino,aveva a che fare con presidenti mecenati tipo (agnelli-moratti-riva-berlusconi etc)Ovvio che non poteva competere,in più non c'èrano i diritti Tv,ne la pubblicità attuale,ferlaino pagava il canone allo stadio e la pubblicità dello stesso la incamerava il comune.Oggi,il dela,non paga il canone,la pubblicità la incassa lui,incassa i diritti tv grazie a Ferlaino,perchè comprò maradona,non ha una sede in città,mentre Ferlaino aveva una sede a piazza dei martiri,non ha un settore giovanile,non ha un campo per gli allenamenti,mentre Ferlaino aveva il centro paradiso,che il dela non comprò.E'stato fortunato a sfruttare il momento di abbandono delle milanesi e delle altre,ricoradati che Mazzarri arrivò secondo,con quali giocatori?Ora stanno tornado,vedremo cosa farà il dela.Detto questo è concludo,il Napoli ha il quasi 4°fatturato,e con questi numeri ha il dovere,senza svenarsi,nessuno lo chiede,di puntare a vincere il titolo,invece lui ha messo su un allevamento di calciatori,ricordati che in cassa ha centodiciottomilioni,a che servono?
Ciro883
2019-03-14 13:47:38
Dimenticavo. Se tu ed i tuoi amici mettete insieme 500.000.000 di euro vedi che Dela te lo da il Napoli. Ma tu li tieni 500.000.000 di euro? Parlate ma poi sui fatti vi dileguate. Ma andate a mangiarvi una pizza e vedetevi la partita alla tv. Gente come voi allo stadio è meglio che non venga. Dici" io il napoli lo voglioin serie c ma di proprietà di un napoletano e dei napoletani" ti ricordo che già l abbiamo vissuto questo con Naldi ed hai visto bene siamo finiti in serie C. Mi dici cosa vuoi da Dela? Lo sai che Dela non è la Fiat ne tantomeno e cinese o arabo e credo che come imprenditore non ha nulla da invidiare a grandi imprenditori mondiali. Ma ripeto se sei cosi bravo portagli i soldi e cosi il tuo sogno si realizza con il Napoli in serie C. Ridicoli.
GiulianoFornari
2019-03-13 16:59:04
Invece di parlare di sediolini e maxischermi, pensate a fare delle toilettes degne di un paese civile.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT