ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Galano ferma la Salernitana:
contro il Bari termina 2-2

Galano ferma la Salernitana:
contro il Bari termina 2-2

Tutto bello all'Arechi: la partita e la cornice di pubblico. Peccato, però, aver lasciato quasi alla fine i tre punti in palio, questo di fatto l'unico rammarico della Salernitana. Ma di fronte c'è stato un grande Bari, che dopo appena cinque minuti passa subito in vantaggio. L'errore di Mantovani dà il via libera al contropiede degli ospiti che chiudono alla perfezione l'azione con la rete di Galano che batte un poco reattivo Radunovic. La Salernitana, però, è brava a non lasciarsi condizionare. Bravo è soprattutto Rossi. Nuova maglia da titolare e nuova prestazione convincente. Soprattutto primo gol. Al 14' si crea da solo l'azione che gli permette di battere Micai e di far esplodere i 16.813 dell'Arechi (2.000 di sponda biancorossa). La partita è piacevole ed il Bari prova a rispondere affidandosi soprattutto ad Anderson, ma tocca a Gyomber rendersi pericoloso colpendo il palo al 23'. Dopodiché il pallino passa completamente alla Salernitana e le azioni iniziano ad arrivare con maggiore frequenza: un paio sono a firma Bocalon, una di Mantovani ed infine una anche per Rossi. La più importante, quella decisiva. Ed ecco così la doppietta. Approfittando dell'assist al bacio di Signorelli e del presunto fuorigioco non fischiato dal direttore di gara, l'attaccante granata si supera con una strepitosa sforbiciata che ribalta il risultato proprio pochi secondi prima del rientro negli spogliatoi.
 
Già, perché c'è anche una ripresa. Tutta da raccontare. Bella e avvincente. Ricca soprattutto di occasioni. Pronti via ci prova Bocalon di testa, al 14' invece Brienza ha tra i piedi la più grande palla gol di giornata. Appena entrato in campo il fantasista del Bari buca centralmente la Salernitana ma incredibilmente calcia a lato. A seguire, poi, tocca prima a Minala e dopo a Galano provare a mettere paura, ma senza grossi risultati, ai rispettivi avversari. Un po' come accade a Gyomber al 30', questa volta infatti il suo colpo di testa finisce alto. Ma la pressione degli ospiti aumenta sempre di più, ed al 32' ecco il gol del nuovo pari. Questa volta il colpo di testa di Galano, imbeccato dall'ex Improta, è vincente e rimette nuovamente tutto in discussione. Ma la stanchezza inizia inevitabilmente a prendere il sopravvento e la partita così si spegne su un 2 a 2 che accontenta comunque tutti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



City, il capitano Kompany festeggia il titolo al pub con i tifosi
Video

City, il capitano Kompany festeggia il titolo al pub con i tifosi

  • Donnarumma, la parata e gli insulti (in napoletano)

    Donnarumma, la parata e gli insulti (in...

  • Milan-Napoli 0-0, il commento di Roberto Ventre

    Milan-Napoli 0-0, il commento di Roberto...

  • Milan - Napoli, i pronostici dei tifosi

    Milan - Napoli, i pronostici dei tifosi

  • Milan-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre

    Milan-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre

  • Mertens, allenamento extra in palestra

    Mertens, allenamento extra in palestra

  • Juve, Del Piero contro Buffon: «Non ho capito l'attacco all'arbitro»

    Juve, Del Piero contro Buffon: «Non ho...

  • Champions, super Juve ma al 97' arriva la beffa su rigore

    Champions, super Juve ma al 97' arriva...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT