ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

La Salernitana soffre ma batte
il Trapani con un rigore di Kiyine

La Salernitana soffre ma batte
il Trapani con un rigore di Kiyine

Come accaduto a Cosenza anche a Trapani la Salernitana non convince dal punto di vista del gioco ma conquista altri tre punti pesantissimi, decisivo questa volta un rigore di Kiyine. Con Maistro e Djuric al posto di Odjer e Jallow, i granata giocano nel primo tempo a ritmi decisamente bassi e soffrono così inevitabilmente a metà campo la maggiore reattività e intensità dei padroni di casa che fanno però fatica negli ultimi quindici metri. Dopo la richiesta di un rigore al 17’, spinta pericolosa di Cicerelli su Tulli, al 34’ i siciliani costruiscono l’unica vera palla gol con Moscati che prima colpisce la traversa da angolo e poi sul proseguo dell’azione ha la grande chance di testa ma spedisce incredibilmente il pallone sul fondo. Prima e dopo la Salernitana si affida esclusivamente alle giocate personali di Kiyine e Cicerelli che con qualche spunto interessante provano almeno a sporcare i guanti di Carnesecchi.
 
La situazione peggiora, però, nella ripresa con il Trapani che chiude nella sua metà campo la squadra granata impiegando questa volta solo sette minuti per costruire una chiara occasione da gol. Da un folle retropassaggio di Jaroszynski nasce la conclusione di Nzola che viene respinta da un attento Micai. La partita è ormai viva a tutti gli effetti. Al 58’ altro rigore richiesto dai siciliani per una spinta evidente di Kiyine sul solito Tulli, da qui nasce un parapiglia che vede poi protagonisti involontari Ventura e Baldini espulsi un po' a sorpresa dal direttore di gara Massimi.
 
Il Trapani, comunque, non si scompone e continua a spingere, creando una nuova occasione al 65’ con Moscati ma ci pensa ancora una volta Micai a negare la gioia del vantaggio. Un vantaggio che invece conquista a sorpresa la Salernitana al 72’ alla prima vera chance della serata, fallo di mano di Scognamillo e rigore a disposizione di Kiyine che con freddezza batte Carnesecchi. Ma il Trapani non molla neppure dopo lo svantaggio e continua a farsi vedere con una facilità disarmante nell’area di rigore granata. Un paio di interventi di Micai e un errore clamoroso di Luperini graziano la Salernitana che avrebbe anche l’occasione del raddoppio con Odjer e Kiyine. Ma tant’è, la vittoria arriva lo stesso per i granata che si portano così a -1 dalla vetta.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Napoli Basket, sconfitta alla prima
Video

Napoli Basket, sconfitta alla prima

  • ISL cala il sipario alla Scandone

    ISL cala il sipario alla Scandone

  • Federica Pellegrini saluta Napoli e ricorda Castagnetti

    Federica Pellegrini saluta Napoli e ricorda...

  • ISL Federica Pellegrini alla Scandone

    ISL Federica Pellegrini alla Scandone

  • Scandone lo show dalla ISL

    Scandone lo show dalla ISL

  • Milan, in salita la pista Spalletti

    Milan, in salita la pista Spalletti

  • Funerali Squinzi, Cairo: «Grande persona, ha fatto il bene del calcio e del ciclismo»

    Funerali Squinzi, Cairo: «Grande...

  • Funerali Squinzi, Bettini: «Grande uomo, con lui cresciuti come uomini e poi come atleti»

    Funerali Squinzi, Bettini: «Grande...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT