ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

La Frattese trasloca a Ponticelli
«La città non ci ha mai voluto»

La Frattese trasloca a Ponticelli
«La città non ci ha mai voluto»

In campionato la Frattese - impegnata nel girone H di Serie D - è pericolosamente invischiata nella lotta per non retrocedere, nel frattempo però il futuro del titolo ha preso una strada ben precisa. Traslocherà a Ponticelli. L’accordo tra l’attuale proprietà e l’avvocato Arnaldo Todisco è ormai definito in ogni suo aspetto. Per venerdì è in programma una conferenza stampa nel corso della quale saranno illustrati i passaggi della trattativa e delineati gli scenari futuri.

A trasferirsi sarà dunque il titolo della Frattese Calcio, realtà sportiva da cui la città ed i tifosi di Frattamaggiore hanno nettamente preso le distanze, tanto da legarsi e riconoscersi esclusivamente nella Asd C. Frattese, quest'anno impegnata nel campionato di Eccellenza (girone A).

Torna quindi – sarà il campo a stabilire in quale categoria – il Campania Ponticelli. «Un’idea che ha preso progressivamente corpo nel corso della stagione – spiega Gaetano Battiloro, esponente dell’attuale compagine dirigenziale nerostellata –  quando è stato chiaro a tutti che la città di Frattamaggiore non voleva avere nulla a che fare con noi, a tutto vantaggio della squadra impegnata nel campionato di Eccellenza. Fin dall’inizio ci è stato detto che se avessimo tolto il disturbo avremmo fatto un piacere. Da qui l’esigenza di attivarsi per garantire un futuro a questo titolo. Dopo aver sondato la disponibilità lungo l’asse Ischia-Giugliano, la scelta di Ponticelli è stata quasi naturale. Con l’avvocato Todisco c’è piena intesa. Il futuro? Intanto pensiamo a salvarci sul campo, poi potrà partire il nuovo, ambizioso corso. Fino a qualche settimana fa nessuno avrebbe scommesso sulla Frattese ed invece gli ultimi risultati hanno fatto lievitare le nostre chance salvezza. Ce la metteremo tutta per mantenere la categoria». Se così non dovesse essere, è già pronto il “piano B”. «Ci sarebbe sempre l’ipotesi ripescaggio», incalza Battiloro.

Parlerà solo in occasione della conferenza di venerdì, l’avvocato Todisco. Nel frattempo è Battiloro a dare qualche indicazione sui prossimi passi. «Il nostro è un progetto ambizioso. Puntiamo ad assemblare una compagine societaria solida, coinvolgendo diversi imprenditori. In caso di permanenza in serie D, l’idea è di puntare sin da subito ad un campionato importante. Viceversa, dovesse attenerci l’Eccellenza, l’obiettivo sarebbe l’immediato ritorno nel massimo campionato dilettantistico».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Bellezza e sport: la Napoli City Half Marathon
Video

Bellezza e sport: la Napoli City Half Marathon

  • Il No Excuses tour del campione di esports senza braccia e gambe

    Il No Excuses tour del campione di esports...

  • Napoli, Ancelotti all'Università Vanvitelli

    Napoli, Ancelotti all'Università...

  • Napoli-Sassuolo 2-0, le voci dei tifosi

    Napoli-Sassuolo 2-0, le voci dei tifosi

  • Napoli-Sassuolo 2-0: il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Sassuolo 2-0: il commento di Roberto...

  • Napoli-Sassuolo, l'attesa dei tifosi

    Napoli-Sassuolo, l'attesa dei tifosi

  • Il Milan di Gattuso: «Non ho ancora capito quali sono i malumori di Higuain»

    Il Milan di Gattuso: «Non ho ancora...

  • Lazio, cori razzisti e antisemiti durante la Coppa Italia

    Lazio, cori razzisti e antisemiti durante la...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT