ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Chiesa mangia la pizza a Capri:
«Vieni a Napoli, altro che fiorentina»

Chiesa mangia la pizza a Capri:
«Vieni a Napoli, altro che fiorentina»

Federico Chiesa preferisce la pizza alla bitecca fiorentina, specie dopo aver assaggiato quella con salsiccia e friarielli nella meravigliosa cornice di Capri: è il messaggio che hanno recepito i tifosi azzurri dopo lo scatto pubblicato dal giocatore con la sua dolce metà dal ristorante Villa Verde mentre gusta le delizie culinarie campane.
Una vacanza da sogno per l’ala viola spudoratamente corteggiato da Aurelio De Laurentiis: nell’isola tutti si sono prodigati per il suo benessere e per far vedere che Napoli e dintorni offre meraviglie uniche. Dal buon cibo ai panorami mozzafiato, alla movida, senza sottovalutare l’effetto positivo che la gente del posto porta sull’umore: solarità, cordialità, quella umanità che fa sentire qualunque forestiero a casa. Insomma Federico sicuramente avrà apprezzato tutto questo. Anche per questo forse i napoletani sono sempre più convinti di poterlo presto ammirare in maglia azzurra. E così si scatenano sui social: «È solo la prima delle gustose pizze che potrai mangiare qui», «E pensa che non è periodo di friarielli, a campionato iniziato ne mangerai di migliori», «Altro che bistecca fiorentina, qui ti faremo assaggiare le migliori pietanze».

Pronti insomma a prenderlo anche per la gola, per dargli altri motivi che possano invogliarlo a sposare la causa azzurra. Senza dimenticare che a Napoli potrà essere allenato da Ancelotti, proprio come toccò al padre. Insomma i napoletani mettono davvero tutto «in tavola» pur di ammaliare Federico; ma dall’altra parte qualche tifoso viola risponde giocando carte non proprio pulite e certamente meno simpatiche, cercando di screditare la città:«A Firenze si perde scippi e spazzatura». E inizia la polemica.

Ma ora anche Federico ha potuto costatare, seppur brevemente, alcune delle meraviglie che Napoli e dintorni sa offrire. E i napoletani  sono pronti a reclutarlo nella loro grande famiglia, in cerca di rinforzi non solo in campo: è una partita che va ben oltre lo sport. Dietro quella maglia e la sete di vittoria c’è la voglia di riscatto sociale che avviene anche attraverso il calcio, attraverso una squadra che sta dimostrando di essere grande e di saper regalare un bel gioco apprezzato in tutta Europa. Ancelotti è arrivato per dare continuità e autorevolezza al progetto di crescita, per dare ad un popolo troppo spesso ingiustamente criticato altri motivi di vanto: e anche Chiesa è chiamato a sposare questa causa. Oltre il calcio, Napoli sa mescolare vita quotidiana, passione, sport e desiderio di rivalsa sociale in un modo unico. E forse anche per questo giocare al San Paolo resta un’esperienza indimenticabile: quella che nessun giocatore passato di qui riesce a cancellare dal cuore, tutti restano un po' «napoletanizzati» nell'anima. E i tifosi azzurri sanno bene che anche per Federico sarebbe certamente così.


 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Arbitro in lacrime per la morte della mamma, Van Dijk lo consola
Video

Arbitro in lacrime per la morte della mamma, Van Dijk lo consola

  • Napoli, De Laurentiis tra le donne e il sesso

    Napoli, De Laurentiis tra le donne e il sesso

  • Napoli, tutti i progetti di patron De Laurentiis

    Napoli, tutti i progetti di patron De...

  • Napoli, De Laurentiis e i lavori allo stadio San Paolo

    Napoli, De Laurentiis e i lavori allo stadio...

  • Spagna, l'incredibile errore di Morata

    Spagna, l'incredibile errore di Morata

  • MotoGp, Dovizioso vince sotto l'acqua a Valencia

    MotoGp, Dovizioso vince sotto l'acqua a...

  • I Dorados di Maradona ai playoff, la festa negli spogliatoi

    I Dorados di Maradona ai playoff, la festa...

  • Italia-Portogallo, Jorginho in fiducia: «Siamo sulla strada giusta»

    Italia-Portogallo, Jorginho in fiducia:...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
marcoferro803
2018-06-19 18:12:52
ma nel bicchiere cosa c'e' un mozzicone ?...comunque la fiorentina vuole troppi soldi per un giovane come lui....

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT