ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

De Laurentiis: «Lavoriamo per James
e Manolas. Con Sarri ci divertiamo»

Adl: «Vogliamo James Rodriguez
e Manolas. Con Sarri ci divertiamo»

«James Rodriguez è un desiderio di Ancelotti». Così Aurelio De Laurentiis parla ai microfoni di Radio Kiss Kiss, confermando le voci di mercato che si susseguono negli ultimi giorni. «Volevamo mettere a punto i due terzini e un attaccante, James non rientrebbe nel resto dei programmi e non so quanto risponda alle nostre esigenze di gioco, ma è di certo un grande calciatore. Carlo lo ha già avuto e lo vuole di nuovo, sa quanto può essere utile per la nostra squadra, allora io non faccio una piega e, anche se costosissimo, andiamo avanti nella trattativa con Mendes».

Con il Real Madrid quindi proseguiranno le grandi manovre azzurre al fine di regalare il colombiano al nuovo Napoli. «Ma se non dovesse andare in porto, penseremo con Raiola a Lozano», ha aggiunto ADL. «Tutti e due non possiamo prenderli, rischiamo di non farli giocare visto che ci sono anche tutti gli altri che già abbiamo e che vanno tutelati. Ma dobbiamo pensare prima a vendere per comprare, siamo in una fase ancora di studio, di amori facili. Dal primo giorno di luglio si dovrà essere più concreti».

Non soltanto attacco, però, visto che la difesa potrebbe trovare un Manolas in più in estate. «Ci stiamo lavorando», ammette De Laurentiis. «Albiol ci ha comunicato che non vuole restare a Napoli, noi non tratteniamo nessuno soprattutto a 34 anni. Un buon rimpiazzo potrebbe essere Manolas, anche se mi dicono che sia un calciatore con un carattere particolare e non vogliamo uno spogliatoio con criticità, Giuntoli dovrà verificarlo. E poi c’è lo scoglio Roma: hanno un nuovo assetto dirigenziale, un nuovo allenatore, dobbiamo verificare come poter acquisire il calciatore ad un prezzo giusto. Non bisogna sperperare denaro. Non siamo una squadra che deve per forza acquistare, abbiamo già una rosa forte e che dobbiamo puntellare».

Insieme al mercato, anche una grande estate tutta azzurra pronta a cominciare. «Ho promesso un regalo ai napoletani, avevo firmato un accordo di riservatezza ma oggi posso confermarlo: il 7 agosto a Miami e il 10 agosto a Detroit giocheremo contro il Barcellona», ha annunciato. «Dopo il ritiro a Dimaro, giocheremo l’amichevole con il Liverpool campione di Champions, poi con il Marsiglia in Francia, quindi faremo questi giorni negli States per valutare anche il nostro momento di forma. In Trentino faremo tre partite con squadre di Serie B senza spostarci a Trento. Al rientro dall’America ci fermeremo un po’ prima del campionato. Sarà un’estate all’insegna del calcio spettacolo da vivere tra la spiaggia e la Tv. Potremo saggiare il vero Napoli di Ancelotti dopo un anno di esperienza qui. Con Sarri da una parte e Conte dall’altra, sarà una stagione molto divertente, i tifosi saranno contenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA






De Ligt si presenta: «Orgoglioso di come mi hanno accolto i tifosi della Juve»
Video

De Ligt si presenta: «Orgoglioso di come mi hanno accolto i tifosi della Juve»

  • Perin infortunato, torna Alla Juventus

    Perin infortunato, torna Alla Juventus

  • Buon esordio per la Roma di Fonseca: 12-0 al Tor Sapienza

    Buon esordio per la Roma di Fonseca: 12-0 al...

  • Simona Halep mostra il trofeo di Wimbledon nello stadio di Bucarest

    Simona Halep mostra il trofeo di Wimbledon...

  • Napoli a Dimaro con Alessio, dal campo al ristorante

    Napoli a Dimaro con Alessio, dal campo al...

  • Napoli, bagno di folla a Dimaro per il magazziniere Starace

    Napoli, bagno di folla a Dimaro per il...

  • Juventus, De Ligt lascia il J-Medical: ora la firma

    Juventus, De Ligt lascia il J-Medical: ora...

  • Matytsin in campo per beneficenza: dalle Universiadi ai bimbi di Marano

    Matytsin in campo per beneficenza: dalle...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
Bluma
2019-06-20 07:36:02
La campagna acquisti,è come i cinepanettoni,tutti uguali.Alla fine,se arriverà qualcuno,sarà la solita bella speranza.Ancelotti,al massimo andrà via l'anno prossimo.Il faccio tutto mi del Napoli,ha già scaricato Manolas e Rodriguez ,poi bisogna vendere prima di comprare,ma il Napoli non ha necessità di vendere prima di comprare,ci ha portato al livello del Frosinone o Empoli con tutto il rispetto per queste società. Mi chiedevo,visto che da più parti,molti sostenitori del dela, dicono sempre: vi meritate Naldi e Corbelli.Ecco,mi avrebbe fatto piacere vedere come amministrava il Napoli,ai tempi dei due menzionati,senza i soldi della TV,senza sponsor,senza pubblicità,ma pagando una sede sociale in piazza dei martiri a Napoli,e non certamente nella sede della filmauro a Roma,pagando il fitto allo stadio,e senza incasso pubblicitario riservato al comune.Ecco,chissà come avrebbe fatto a far quadrare i conti.
ROKKKO
2019-06-19 19:35:38
Insomma, già scartato Manolas.
misogino
2019-06-19 18:26:13
con sarri che allena la juve c'è possibilità di arrivare primi
antonpet
2019-06-19 17:56:55
Fra le righe : De Laurentis non crede in James e scarica su Ancelotti il peso di un acquisto così costoso. In altre parole sta prendendo le misure dal suo allenatore e lo sta caricando di una responsabilità pesante che,se le cose non andranno nel verso giusto, vorrebbe significare il divorzio a fine anno! A lui piace Lozano perché rientra nei parametri abituali del Napoli : giovani e di grandi prospettive. Personalmente la penso come lui però non conosco James bene né tantomeno come intende impiegarlo Ancelotti. Però mi devo fidare di lui e spero che abbia ragione. Non condivido le parole dette circa il carattere di Manolas perché se fossi il giocatore mi sentirei non a mio agio in una squadra che mi considera uno spacca spogliatoio e di conseguenza non ci andrei a giocare! Queste parole sarebbe stato più opportuno non dirle in conferenza e riservarsele privatamente nello sviluppo della trattativa , ma purtroppo a De Laurentis spesso le parole escono di bocca in modo inappropriato!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT