ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Hamsik e la permanenza a Napoli:
«Ancelotti è stato fondamentale»

Hamsik e la permanenza a Napoli:
«Ancelotti è stato fondamentale»

Dopo tante chiacchiere, tutto è tornato alla normalità. E il nuovo gruppo azzurro a Dimaro è capitanato sempre da lui, Marek Hamsik, undici anni di Napoli e ancora voglia di scrivere la storia di questo club. «È vero, ci sono stati interessamenti di club cinesi, ma non si è mai andati oltre perché Marek non è un giocatore libero, ha un prezzo alto e c’erano limiti che difficilmente avrebbero permesso di colmare le richieste del Napoli», ha confermato il suo agente Juraj Vengols. «C’è stato più rumore sui giornali che nella realtà. Marek ha ancora due anni di contratto ed è molto felice di restare. Fondamentale è stata anche la chiamata di Ancelotti».

Tutto rimandato, dunque? «Nel calcio non si può mai dire cosa avverrà in futuro», ha confessato l'agente a Radio Crc. «C’è stata questa chiacchierata con De Laurentiis, si è parlato di tutto, la cosa importante è che Hamsik non abbia mai detto di voler lasciare Napoli. Non sarebbe mai andato in un altro club italiano, non c’è stata questa possibilità di uscita all’estero e quindi si è andati avanti insieme serenamente». Con Ancelotti, però, potrebbe cambiare qualcosa. «In tanti anni, tra club e nazionale, ha giocato in tutti i ruoi. Non sarà un problema. Marek ripartirà con gli stessi obiettivi di sempre, darà come sempre il meglio per sé e per il Napoli che proverà a vincere lo Scudetto e ad andare più avanti nelle Coppe».
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



MotoGp, Dovizioso vince sotto l'acqua a Valencia
Video

MotoGp, Dovizioso vince sotto l'acqua a Valencia

  • I Dorados di Maradona ai playoff, la festa negli spogliatoi

    I Dorados di Maradona ai playoff, la festa...

  • Italia-Portogallo, Jorginho in fiducia: «Siamo sulla strada giusta»

    Italia-Portogallo, Jorginho in fiducia:...

  • MacauGP, l'incidente di Sophia Floersch

    MacauGP, l'incidente di Sophia Floersch

  • Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho incontrato troppo tardi»

    Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho...

  • Insigne: «Col Portogallo non è impossibile, la nazionale deve fare risultato»

    Insigne: «Col Portogallo non è...

  • «Momento difficile», la moglie Corinna rompe il silenzio e svela dettagli sulla salute di Schumacher

    «Momento difficile», la moglie...

  • Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo spunta un dettaglio intimo anche su CR7

    Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
felipe
2018-07-14 14:15:22
Si stracciano le vesti, si battono il petto all'altezza del cuore, fingono l'innamoramento, giurano amore eterno alla maglia azzurra, ma poi....basta una proposta indecente di un club cinese per far crollare la loro fede. E' del tutto naturale, sono i professionista del calcio: Higuain come Hamsik, Jorginho ed ovviamente Sarri, ecc ecc. Nessuno escluso.
partenopeo7
2018-07-13 20:00:51
l'acquisto importante il napoli lo ha già fatto (ancelotti)-oltre verdi e lo spagnolo ruiz in mediana deve arrivare solo un terzino dx -ancelotti ha già detto che hamsik prenderà il posto di jorgigno (in aggiunta adl pressa ancelotti di non trascurare la sua "scoperta" diawara -intendo il grande acquisto fatto dal duo sciagura adl-giuntoli)-quindi la squadra è già fatta- è questa - e deve arrivare nei primi 4 ( cosa possibile) per adl basta e avanza ( e ...sono d'accordo ) !
cinos
2018-07-13 19:13:39
E' rimasto perchè ADL , giustamente, ha fissato un prezzo che i Cinesi non hanno voluto pagare . Sennò il buon Marek si sarebbe già dimenticato del Napoli, di Napoli, e dei napoletani...

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT