ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Insigne, cambio e sogno sfumato:
il napoletano scoppia in lacrime

Insigne, cambio e sogno sfumato:
il napoletano scoppia in lacrime

Mezz’ora a guardare, a spegnere i sogni in panchina. Ci aveva sperato Lorenzo Insigne, aveva sognato una rimonta per far felice la gente del San Paolo. Lo stesso San Paolo che stasera ha fischiato il suo cambio al minuto 61: fuori Insigne e dentro Younes, con il napoletano che si accomoda in panchina dopo aver scambiato poche parole con Ancelotti. Una pacca sulla spalla, un sorriso beffardo che si trasforma presto in lacrime che scendono dal volto dell’attaccante azzurro. Uno dei migliori in campo in avvio, ma poi risucchiato nel vortice di errori di una serata nata storta e finita peggio.
 

 

L'Europa League ora è da salutare e insieme ai tormenti di coppa torneranno anche le voci sul mercato del nativo di Fratta. Il futuro al Napoli non sembra in discussione, ma gli ultimi mesi hanno lasciato un segno indelebile sul calciator e esulla piazza, innervosita poche settimane fa da parole «riportate male» e comprese ancora peggio. Poche partite per salutare la fine della stagione e per resettare tutto. Soprattutto le lacrime di una serata ora solo da dimenticare.
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Roma, Ranieri: «Mi auguro che ci sia l'atmosfera che De Rossi merita»
Video

Roma, Ranieri: «Mi auguro che ci sia l'atmosfera che De Rossi merita»

  • Napoli, messaggi d'auguri a De Laurentiis: «Ma adesso investiamo»

    Napoli, messaggi d'auguri a De...

  • «It's Sarri ball», una canzone dance per Maurizio Sarri

    «It's Sarri ball», una...

  • Universiadi, gli ambasciatori dello sport napoletano pronti per luglio

    Universiadi, gli ambasciatori dello sport...

  • Mondiale calcio 2022 sarà ancora a 32 squadre

    Mondiale calcio 2022 sarà ancora a 32...

  • «Triste perché De Rossi se ne è andato», il tema del bimbo diventa virale

    «Triste perché De Rossi se ne...

  • Europei U21, Di Biagio: «Abbiamo l'obbligo di provare a vincere»

    Europei U21, Di Biagio: «Abbiamo...

  • Premio Gentleman, Barzagli: «Il saluto dello Stadium? Un'emozione incredibile»

    Premio Gentleman, Barzagli: «Il saluto...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 5 commenti presenti
Napoli Borbonica
2019-04-19 19:42:32
Raiola non è nuovo a queste tattiche. Fa sorgere polemiche tra calciatore e pubblico e poi società, in modo da costringere la società a vendere ad un prezzo più basso.
Giova
2019-04-19 15:29:11
Per me di questa serata rimarrà il dispiacere immane sul volto di Lorenzo Insigne, uno dei pochi (se non l’unico) che ci stava mettendo corpo ed anima... ed è stato inspiegabilmente sostituito!!! Presunti tifosi che criticano Insigne e ADL non sono degni di questa squadra: meritate di giocare vs il Cittadella in Serie C!!!
Amus
2019-04-19 09:30:49
Vi siete fissati co sto koulibalybasta, se vale tanto vendetelo insieme ad Allan insigne e altri che pensano di andarsene, tanto non si vince lo stesso, quà ci vuole gente che vuole Napoli come punto di arrivo e non di partenza.
Napoli Borbonica
2019-04-19 19:38:57
Pensi di essere furbo juventino ?
boboperfetto
2019-04-18 23:30:33
Ancora a giustificare Insigne? Ma le guardate bene le sue prestazioni? Perchè stasera è partito titolare dopo le pessime prove che sta fornendo? Ed è diventato pure indisponente verso gli arbitri, sta rimediando ammonizioni, banali, ad ogni partita e, quei suoi tiri in porta così deboli che a mala pena hanno raggiunto le mani del portiere, tanto che sul secondo Ancelotti, esasperato, l'ha richiamato in panchina e, lui si è anche lamentato. Che pretendeva un elogio e un abbraccio? Spero che questa sia stata la sua ultima partita da titolare e che Ancelotti ridisegni un gioco d'attacco più efficace, spostando Zilye sulla sx e Fabian al suo fianco. L'anno prossimo una bella rimestata e via con nuovi protagonisti più dignitosi.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT