ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, l'ex moglie di Giuliani accusa:
«Dimenticato da Diego e Ferlaino»

Napoli, ex moglie Giuliani accusa:
«Dimenticato da Diego e Ferlaino»

Duro attacco al vecchio Napoli di Raffella Del Rosario, ex compagna del portiere azzurro Giuliano Giuliani, ucciso dall'Aids nel 1996. «Per me furono sei mesi di inferno perché dovetti sottopormi a dei test. C’era da impazzire. Fortunatamente non ero stata contagiata, ma non potevo più stare con un uomo che mi aveva tradita. Giuliano mi confidò che mi aveva tradita una volta. Una sola volta. Una scappatella, il 7 novembre 1989, al matrimonio di Maradona a Buenos Aires. Io non andai perché avevo appena partorito. E lo lasciai», ha raccontato l'ex soubrette oggi 53enne alla Gazzetta dello Sport.

Il portiere, che con il Napoli aveva vinto uno scudetto e la Coppa Uefa, se ne andò stroncato dall'Aids che l'aveva colpito. «Rimasi come unico sostegno di una vita che stava terminando. Anche quando seppi che stava molto male, in ospedale, andai di corsa da lui. Purtroppo non ebbi nemmeno il tempo di capire, di parlare coi medici: quella stessa sera Giuliano morì per una crisi polmonare, dovuta allo stato avanzato della malattia», continua la Del Rosario. «E nessuno dei vecchi compagni di pallone si fece vivo, anche negli anni che seguirono. Nessuno ha avuto un pensiero per lui. Chiesi a Maradona e al presidente Ferlaino di organizzare una partita per ricordarlo, non risposero neppure. Come se Giuliano non ci fosse mai stato. Questa è la verità e la mia delusione nei confronti del mondo calcio. A volte mi sembra di vivere in un film di fantascienza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Bobo Vieri da «Song''e Napule» a New York
Video

Bobo Vieri da «Song''e Napule» a New York

  • Sport e integrazione a Napoli, le interviste

    Sport e integrazione a Napoli, le interviste

  • Dramma nello sport, muore Giada Dell'Acqua a 28 anni

    Dramma nello sport, muore Giada...

  • Ponte Morandi, gli Azzurri ricordano le vittime del 14 agosto

    Ponte Morandi, gli Azzurri ricordano le...

  • «Piatek chi?», i napoletani preferiscono Insigne

    «Piatek chi?», i napoletani...

  • Pallone d'Oro, nessun italiano tra i 30 candidati

    Pallone d'Oro, nessun italiano tra i 30...

  • Il messaggio del Napoli per gli Invictus Game

    Il messaggio del Napoli per gli Invictus Game

  • Ancelotti tifa per gli atleti dell'Esercito agli Invictus Game

    Ancelotti tifa per gli atleti...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
vincy86ab
2018-09-19 06:11:51
Aragon ma tu faresti mangiare a casa tua persone che non ti appartengono prestando la cucina e i tavoli? lo stadio è del comune il manto erboso è del napoli...perche devono usufruire di un manto.erboso a spese del napoli?
Aragorn
2018-09-20 10:53:48
Se fitti un campo lo paghi interamente o paghi solo gli spogliatoi e l'utilizzo del manto erboso anche se sintetico lo paghi a parte. Lo si paga interamente una parte va al calcionapoli e l'altra al Comune non vedo quale sia il problema.
balzanosalvatore
2018-09-18 18:25:32
Ma che c'entra ADL? Era un altro Napoli, quello di Ferlaino che poi negli anni successivi è fallito. E poi scusate, parla l'ex che lo ha lasciato? Mah.
Aragorn
2018-09-20 10:56:06
C'entra perchè è ADL e il capcio napoli ad utilizzare il San Paolo. Seconda cosa la moglie non lo ha lasciato gli è stato vicino alla sua morte.
Aragorn
2018-09-18 10:57:47
Giuliani non ha sbagliato, Giuliani era un uomo una persona normalissima e come uomo per una volta ha avuto una sua distrazione che ha pagato a carissimo prezzo. Ma ciò non toglie che una partita in memoria del Portiere dell'ultimo scudetto la si deve organizzare. Non è mai troppo tardi per farlo. La colpa non è nè Ferlaino e nè di Maradona rispettivamente presidente e giocatore del grande napoli che fu negli anni 80 loro non possono fare nulla il tutto dipende dalla volontà del Comune ma sopratutto dall'ostacolo ADL. Non penso che il Comune di napoli è l'assessorato allo sport campano avessero problemi ad organizzare questa partita. Il problema è ADL che fa il padrone in casa altrui perchè non vuole eventi sportivi che non siano al di fuori delle partite del napoli per lui il San Paolo serve solo per le partite del Napoli. ADL se ne frega del Vecchio Napoli basta vedere il modo in cui ha liquidato Carmando.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT