ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Mario Rui, la sinistra che vince:
sempre più padrone della fascia

Mario Rui, la sinistra che vince: 
sempre più padrone della fascia

Euclide avrebbe apprezzato Mario Rui e il suo trionfo di bisettrici e diagonali e di palla a terra che fila sul prato come inviata da un demiurgo sapiente. È, probabilmente, uno degli azzurri più sottovalutati della rosa, perché ogni volta che splende con le sue geometrie come a Bergamo, tutti quasi si stupiscono. Le geometrie esistenziali metabolizzate con Sarri e solo in parte rivedute da Ancelotti, lo hanno portato a essere un punto fermo nel blocco difensivo d'oro di questo Napoli.

Con l'Atalanta tra i migliori, anzi il migliore se non fosse stato per la magia da tre punti di Milik: l'assist per il polacco è stato proprio del portoghese nato a Sines, la città di Vasco da Gama, quindi come il suo illustre concittadino, abituato a esplorare terre sconosciute.

Ecco, il fatto che venga visto come uno che debba tenere il posto al caldo a Ghoulam, in attesa del rientro dell'algerino, non è mai andato veramente giù al suo agente, il napoletano Giuffredi. «Perché lui non teme nessuno, avete visto come ha cancellato Mbapppé», ha detto qualche giorno fa. Mario Rui sembra che ogni volta debba dimostrare qualcosa: forse perché non è mai davvero appariscente, visto che le cose che fa meglio sono per l'appunto in difesa, magari anche quando la palla. Ha un rendimento mediamente alto ed è uno spettacolo guardarlo mentre libera la sua corsa naturale e progressiva, ed è un piacere scoprirlo così timido e sereno, ma anche solido e serio. Dietro quella faccia sembra quasi di vedere la fatica che ha fatto per arrivare fino a qui, l'impresa (riuscita) di sgombrare i dubbi di chi non lo riteneva all'altezza di giocare in questo Napoli. Figurarsi di sostituire uno che ormai veniva ritenuto uno dei più forti esterni sinistri d'Europa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO





Ancelotti e calciatori show: la cena del Napoli
Video

Ancelotti e calciatori show: la cena del Napoli

  • E Mertens intona (insomma) "Oh happy day"

    E Mertens intona (insomma) "Oh happy...

  • Cena del Napoli, Anastasio canta con Hysaj e Verdi

    Cena del Napoli, Anastasio canta con Hysaj e...

  • L'arrivo alla cena degli Ancelotti, dei giocatori e di De Laurentiis

    L'arrivo alla cena degli Ancelotti, dei...

  • Anastasio, il trionfatore di X Factor 2018 alla cena del Napoli

    Anastasio, il trionfatore di X Factor 2018...

  • Cagliari-Napoli 0-1, il commento di Roberto Ventre

    Cagliari-Napoli 0-1, il commento di Roberto...

  • Napoli, folla e ressa di turisti al centro storico

    Napoli, folla e ressa di turisti al centro...

  • Cagliari-Napoli, il pronostico dei tifosi

    Cagliari-Napoli, il pronostico dei tifosi

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
felipe
2018-12-05 20:06:55
S'impegna, corre, tira e s'incavola.... ma non combina mai nulla di buono, perchè, in assoluto, NUN è bbuono! Anzi, fa i gol nella sua porta e fa segnare spesso gli avversari. E' un giocatore che non sa difendere, non salta l'uomo e non sa crossare! E non sa tirare i calci d'angolo. Come Lui se ne trovano ad ogni angolo di strada....Con l'Atalanta ha giocato bene? E' la PRIMA volta da quando gioca nel Napoli che azzecca un passaggio, che fa bene le diagonali e che, soprattutto, non trova un avversario che lo umilia.... Ed ora lo fate subito eroe, santo e campione? Per il motivo opposto, fino a lunedì andava messo alla gogna perchè, appunto, aveva sempre demeritato. Vediamo se sarà capace di ripetersi a Liverpool......
cinos
2018-12-05 17:55:11
Andrebbe incoraggiato molto di più dai tifosi che, invece, stravedono soltanto per Milik al di là di quanto quest'ultimo abbia fatto vedere finora : speriamo che il gol di Bergamo non rimanga episodio a sè stante...
partenopeo7
2018-12-05 14:16:59
d'accordo- m.riu è spesso tra i migliori.non è un campione ma un buon giocatrore e si impegna sempre--uno dei pochi acquisti centrati dal duo adl-giuntoli (allan è farina di adl-forse sarri -giuntoli era arrivato da 20 gg-----...fabian ruiz è di ancelotti figlio - milik è di entrambi...non vedo altri acquisti centrati..ad oggi ...)

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT