ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, ecco un'altra goleada
Travolta anche la Fiorentina

Napoli, ecco un'altra goleada
Travolta anche la Fiorentina

Il Napoli travolge la Fiorentina (4-1): altri quattro gol, continua il passo da record nel girone di ritorno. Gli azzurri restano però al terzo posto, un punto dietro la Roma. Raggiunto il record di punti in campionato: 83. Novanta reti, Mertens con una doppietta arriva a quota 27, a una sola lunghezza da Dzeko. Nel primo tempo la partita la sblocca Koulibaly da calcio d'angolo, sfruttando al meglio la respinta di Tatarusanu sul colpo di testa di Hamsik. Il raddoppio è di Insigne pescato al meglio nella verticalizzazione da Mertens. Nella ripresa il 3-0 di Mertens da calcio d'angolo. Poi accorcia Ilicic che batte Reina dal limite e il poker firmato ancora dal belga. Tante altre palle gol da una parte e dall'altra, almeno tre parate decisive del portiere spagnolo. Un Napoli bellissimo chiude la stagione con una vittoria larghissima davanti ai 50mila del San Paolo che omaggiano la squadra e Sarri con un lungo applauso.
 




Napoli (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Zielinski, Jorginho (24' st Diawara), Hamsik (21' st Rog); Callejon, Mertens (33' st Pavoletti), Insigne. In panchina: Sepe, Strinic, Giaccherini, Maggio, Leandrinho, Chiriches,Tonelli, Milik. All.: Sarri.

Fiorentina (4-4-1-1): Tatarusanu; Tomovic, Rodriguez, De Maio, Olivera (9' st Tello); Bernardeschi, Badelj, Vecino, Cristoforo (9' s Babacar); Ilicic; Kalinic (35' st Saponara). In panchina: Sportiello, Dragowski, Salcedo, Hagi, Chiesa, Maistro, Milic, Mlakar, Reymao. All.: Paulo Sousa.

Arbitro: Rizzoli di Bologna.
Reti: 8' pt Koulibaly, 35' pt Insigne, 11' e 19' st Mertens; 15' st Ilicic.
Note: Spettatori 50mila circa. Ammoniti: Albiol, Vecino. Recupero: 0'; 0.


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Lazio-Napoli, Ancelotti: «La reazione dopo il gol? Una cosa positiva»
Video

Lazio-Napoli, Ancelotti: «La reazione dopo il gol? Una cosa positiva»

  • Lazio-Napoli 1-2, il videocommento di Roberto Ventre

    Lazio-Napoli 1-2, il videocommento di...

  • Chievo-Juve, esodo bianconero per vedere Ronaldo

    Chievo-Juve, esodo bianconero per vedere...

  • Torna la Serie A, la lunga attesa dei tifosi del Napoli

    Torna la Serie A, la lunga attesa dei tifosi...

  • CR7, fenomeno in campo e... con il microfono

    CR7, fenomeno in campo e... con il microfono

  • Lazio-Napoli: gli azzurri arrivano a Roma

    Lazio-Napoli: gli azzurri arrivano a Roma

  • Torna la serie A, il Napoli in partenza per Roma

    Torna la serie A, il Napoli in partenza per...

  • Lazio-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre a Castel Volturno

    Lazio-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre a...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
alfio2
2017-05-21 00:16:31
Rispetto al campionato scorso (2015-2016) delle prime tre in classifica la squadra che si è migliorata di più è... il Napoli.Vediamo i numeri.La Juventus (primo posto) il campionato 2015-2016 lo ha concluso con 29 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte segnando 75 gol e subendone 20.I punti finali sono 91.Quest'anno è a 85 punti con 72 gol fatti e 26 subiti.5 sconfitte come l'anno scorso.La Roma ha invece concluso il campionato scorso con 80 punti 4 sconfitte 23 vittorie e 11 pareggi.Gol fatti 83, subiti 41.Quest'anno viaggia con 27 vittorie 3 pareggi e 7 sconfitte.Gol fatti 87 subiti 36.Il Napoli ha chiuso il campionato scorso (campionato dei record) con 82 punti 25 vittorie 7 pareggi e 6 sconfitte con 80 gol segnati e 32 subiti.Quest'anno siamo a 25 vittorie 8 (ahi) pareggi e appena 4 sconfitte (Juventus, Roma e le due con l'Atalanta). 90 gol segnati e 37 subiti 83 punti.E' inutile dunque sottolineare che il Napoli è migliorato nelle seguenti voci sconfitte e gol fatti. I numeri ci dicono che il Napoi ha perso il secondo posto nell'enorme numero di pareggi (ben 8) e forse anche il primo posto vsto che la Juve più di 91 punti non riesce a fare.Da questo punto di vista l'acquisto di Higuain non ha inciso minimamente sul rendimento della squadra per numero di gol e di punti.Ed è proprio contro le piccole che il Napoli ha leggermente macchiato il campionato dei record nella sua storia.Questo però è l'analisi del campionato che ci deve far migliorare il prossimo.Il Napoli deve essere feroce contro le piccole e migliorare sotto alcuni aspetti come più concentrazione nelle marcature sui calci piazzati e sulle palle inattive.Insomma il Napoli del girone di ritorno con un paio di acquisti potrebbe seriamente mettere in discussione lo strapotere romano-torinese del mondo calcistico.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT