ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Meret choc, oggi l'intervento:
obiettivo recupero dopo la sosta

Meret choc, oggi l'intervento:
obiettivo recupero dopo la sosta

Inviato a Dimaro-Folgarida

Lo scontro fortuito in partitina con il giovane della Primavera Mezzoni, il dolore subito forte al braccio sinistro: Meret si ferma, primi soccorsi dello staff medico e borsa di ghiaccio. Si capisce immediatamente che si tratta di qualcosa in più di una semplice contusione e infatti poco dopo il Napoli con un primo tweet informa sulle condizioni del giovane portiere acquistato dall'Udinese e elogiato dal nuovo tecnico Ancelotti in conferenza stampa: «Alex Meret in uno scontro di gioco ha subito la frattura del terzo medio dell'ulna sinistra: è stato immobilizzato». Poi una quarantina di minuti più tardi un secondo tweet più dettagliato con l'approfondimento sulle sue condizioni: «Alex Meret verrà operato domani mattina alla clinica Pineta Grande per ridurre la frattura composta all'ulna sinistra».

Dopo il grosso spavento iniziale una situazione meno grave: si prevede che Meret resti fuori un mese prima di ricominciare gli allenamenti ed essere pronto per giocare più o meno tra 45 giorni. L'ex portiere della Spal salterebbe sicuramente l'esordio di campionato e al massimo altre due partite per poi rientrare dopo la sosta di campionato fissata per il 9 settembre. Un contrattempo però molto fastidioso, un colpo di sfortuna che ha frenato Meret proprio in avvio della sua nuova avventura, appena al secondo giorno di lavoro con gli azzurri sul campo di Carciato. Uno stop che lo mette fuori gioco per tutto il ritiro, cioè il periodo di allenamento importante per tutta la stagione da un punto di vista atletico e quello che serve per entrare subito in sintonia con tutto il gruppo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO





MotoGp, Dovizioso vince sotto l'acqua a Valencia
Video

MotoGp, Dovizioso vince sotto l'acqua a Valencia

  • I Dorados di Maradona ai playoff, la festa negli spogliatoi

    I Dorados di Maradona ai playoff, la festa...

  • Italia-Portogallo, Jorginho in fiducia: «Siamo sulla strada giusta»

    Italia-Portogallo, Jorginho in fiducia:...

  • MacauGP, l'incidente di Sophia Floersch

    MacauGP, l'incidente di Sophia Floersch

  • Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho incontrato troppo tardi»

    Napoli, Insigne: «Ancelotti? L'ho...

  • Insigne: «Col Portogallo non è impossibile, la nazionale deve fare risultato»

    Insigne: «Col Portogallo non è...

  • «Momento difficile», la moglie Corinna rompe il silenzio e svela dettagli sulla salute di Schumacher

    «Momento difficile», la moglie...

  • Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo spunta un dettaglio intimo anche su CR7

    Scandalo Chiellini, nel selfie con Ronaldo...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
gigioppi
2018-07-13 12:49:56
Francamente non riesco a capire quali controlli vengono effettuati durante le visite mediche a Villa Stuart prima della firma dei contratti. Ritengo che un ortopedico, in particolare specializzato nel settore calcistico, dovrebbe accorgersi delle criticità della struttura ossea dei calciatori, altrimenti non comprendo la necessità delle visite preventive.
Keenel Hot
2018-07-12 16:10:24
abbiamo subito capito di che pasta è fatto il ragazzo, figuriamoci quando dovrà scontrarsi con energumeni da due metri provenienti da tutta Europa come quelli della serie a...
aldovita
2018-07-12 15:16:27
Ancora cessioni, Ahi! Ahi!, choc; non è ancora cominciato niente solo il vostro sport preferito!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT