ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, brutto pari e una certezza:
la juve suderà per lo scudetto

Napoli, brutto pari e una certezza:
la juve suderà per lo scudetto

Si chiude con un brutto pareggio a reti inviolate a San Siro una settimana che definire drammatica per Napoli e i napoletani è riduttivo. Dopo la sconfitta casalinga con la Roma, infatti, non solo i partenopei hanno dovuto subire i contraccolpi di un molto più che virtuale sorpasso della Juve in cima alla classifica di serie A ma poi nelle ore successive, a voto ultimato e scrutini terminati, hanno pure dovuto apprendere che oltre al rischio di vedere di nuovo i bianconeri campioni d'Italia ci sta pure quello concretissimo di vedere il leader della Lega Matteo Salvini presidente del Consiglio o comunque membro del Governo. Come se tutto ciò non bastasse, inoltre, nelle ore immediatamente precedenti il match vita o morte del Meazza con l'Inter, un'altra pesantissima batosta arriva a colpire il già provatissimo stato d'animo dei partenopei: Carlo Cracco, lo chef stellato della televisione che fa le uova al tegamino coi brillanti di Swarovski al posto del sale e del pepe si è messo a fare le pizze. A Milano. Con i cereali integrali. E il problema è che non solo ste pizze le fa pagare venti euro l'una ma ci sta pure gente che se le va a mangiare. Ora, si capirà bene che dinanzi a tutto questo flusso negativo di avversità provenienti dal Nord, quasi quasi il pareggio in trasferta con l'Inter è una buona notizia. Perché innanzitutto se non altro non abbiamo resuscitato Icardi come abbiamo fatto con Dzeko e non abbiamo preso per tale via una caterva di gol. E poi perché ok, non siamo riusciti a fare un gol nemmeno per errore ma almeno non ne abbiamo presi e almeno un punto l'abbiamo portato a casa.

Certo, dovevamo assolutamente vincere e questo significa che la Juve si è ripresa saldamente il primo posto in cima alla classifica e che molto probabilmente il Napoli con questo pareggio insipido avrà detto definitivamente addio ai sogni di gloria e di scudetto. Ma anche se sarebbe molto dolce e molto comodo tuffarsi e naufragare in questo mare di amarezza, non bisogna farlo. Non bisogna cedere! Non bisogna deprimersi e dire che è tutto finito. Bisogna fare come ha detto Insigne, ieri capitano azzurro in pectore: bisogna continuare a provarci sempre, anche quando sembra che non giri niente, nemmeno il celebre tiro di destro. Bisogna crederci, come ha detto lui stesso ieri, «finché la matematica non dice che è finita». Ma del resto ha ragione, siamo ancora a marzo, il campionato finisce a maggio, né, ma di grazia, ma perché dobbiamo alzare già da adesso bandiera bianca? Vogliono lo scudetto? Se l'anna sudà!
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Stella Rossa-Napoli 0-0, il commento di Roberto Ventre dal Marakana
Video

Stella Rossa-Napoli 0-0, il commento di Roberto Ventre dal Marakana

  • Stella Rossa-Napoli, l'attesa Champions dei tifosi

    Stella Rossa-Napoli, l'attesa Champions...

  • Champions, il Napoli si prepara all'esordio di Belgrado

    Champions, il Napoli si prepara...

  • Funerali Maria Sensi, l'abbraccio tra De Rossi e la figlia Rosella

    Funerali Maria Sensi, l'abbraccio tra De...

  • Roma, Ferrero contro i tifosi: «Dovevano venire al funerale di Maria Sensi, sono molto deluso»

    Roma, Ferrero contro i tifosi:...

  • Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore nel mondo del calcio: ecco la squadra e il Presidente

    Paolo Bonolis da conduttore a imprenditore...

  • «Un motivo per non vedere Quelli che il calcio»: inquadrano Massimo Mauro e scoppia la polemica

    «Un motivo per non vedere Quelli che...

  • Marco Borriello: «Astori? Anche io ho paura di non svegliarmi più»

    Marco Borriello: «Astori? Anche io ho...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
aldovita
2018-03-12 12:49:50
Posso essere d'accordo per la forma usata, per la quale del resto hanno chiesto scusa subito dopo, ma non per la sostanza. Il Napoli sembra una città assediata con tanti infingardi all'interno delle proprie mura. E quanne ce vo, ce vo.
Rioaustralia
2018-03-12 11:46:11
Non mi è piaciuto Sarri ieri sera nelle varie interviste dopo partita . Maleducato è dire poco.
partenopeo7
2018-03-12 10:52:06
non condivido "le spigolature"(direi: non le capisco..)
marcotullio
2018-03-12 10:10:41
Ma perché,secondo te è un rischio vedere Salvini eventuale presidente del Consiglio?

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT