ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli e il gol, questo sconosciuto:
l'inutile assedio alla porta piccola

Napoli e il gol, questo sconosciuto:
l'inutile assedio alla porta piccola

La castità della porta del Torino è il peccato della partita del Napoli. Salvatore Sirigu e i suoi difensori la difendono come se fosse il Santo Sepolcro, e gli attaccanti del Napoli sembrano ragazzi con la fionda, non riuscendo a profanarla, andandoci vicino senza mai riuscirci, una porta rimpicciolita, inviolabile che diventa la disperazione del Napoli al suo terzo zero a zero che comincia a diventare inquietante. Arek Milik bordeggia palloni e gol, in scivolata e in mezza girata, Lorenzo Insigne colpisce un palo e scavalca troppe volte la traversa, con lui anche José Mari Callejon, poi Mertens, persino Koulibaly, niente da fare, quelle che erano conclusioni sicure sono diventati diagrammi dell'imprecisione, e il resto è dispiacere. Lo zero a zero è un risultato del passato, quasi rimosso, riappare come i temporali estivi a segnare la fine delle cose belle che siano l'estate o il rapporto col gol, ed è singolare che a rubare futuro al Napoli di oggi sia Walter Mazzarri, ovvero il Napoli di ieri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO








Nazionale non vedenti, il gol spettacolare di Gravina contro la Romania
Video

Nazionale non vedenti, il gol spettacolare di Gravina contro la Romania

  • «Forza Napoli», l'urlo di Berlusconi dall'Europarlamento

    «Forza Napoli», l'urlo di...

  • Napoli-Liverpool 2-0, l'esultanza dei tifosi napoletani

    Napoli-Liverpool 2-0, l'esultanza dei...

  • Napoli-Liverpool 2-0: il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Liverpool 2-0: il commento di Roberto...

  • Napoli-Liverpool, l'ottimismo dei tifosi azzurri

    Napoli-Liverpool, l'ottimismo dei tifosi...

  • Napoli-Liverpool, la vigilia di Roberto Ventre

    Napoli-Liverpool, la vigilia di Roberto...

  • «Per fermare Lukaku servono dieci banane» Opinionista cacciato in diretta tv

    «Per fermare Lukaku servono dieci...

  • MotoGP, Marquez trionfa a Misano Adriatico

    MotoGP, Marquez trionfa a Misano Adriatico

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
luigipetagna@tiscali.it
2019-02-18 15:03:11
De Laurentis deve capire che così non si fa calcio. Non deve meravigliarsi di uno stadio vuoto. Solo chiacchiere da parte di tutti. addirittura c'è chi parla ancora di scudetto a 13 punti dalla prima. Insigne non vale nulla,. non solo deve essere venduto ma cacciato in malo modo. Ancellotti parla di 18 occasioni da rete, come è possibili non segnare nemmeno un goal. Milik è la grande delusione ,in ritardo su ogni palla..Chi ha venduto Zapata? , Chi ha venduto Gabbiadini? Chi ha venduto Quagliarella? Chi ha venduto Pavoletti ?. Siete degli incapaci. Un saluto a tutti.
giovauriem
2019-02-18 08:53:43
non vi preoccupate, a fine campionato, 'o patrono si vende koulibaly e allan, si metterà in tasca circa 200 milioni, e andrà in giro per "saldi" a spendere 20/30 milioni! p.s. voglio anticipare i difensori d'ufficio(del napoli) io preferisco il napoli in serie C ma di proprietà di un napoletano e di napoli!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT