ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Crisi del gol, Milik subito in campo:
spazio al turnover contro l'Udinese

Crisi del gol, Milik subito in campo:
​spazio al turnover contro l'Udinese

Parole molto positive, i complimenti agli azzurri, la voglia di battere l'Udinese prima dello scontro diretto contro la Juve. Sarri alla ripresa della preparazione a Castel Volturno ha ancora una volta sottolineato il grande rendimento quest'anno dalla squadra, lo spirito di sacrificio, l'impegno messo in ogni momento in questa stagione e confermato contro il Milan. Una breve chiacchierata prima della ripresa degli allenamenti, il modo migliore per contribuire a tenere su il morale degli azzurri scivolati a meno sei dalla Juve.

Sarri è fiero di questo gruppo ed è convinto che fino all'ultimo non mollerà nulla. Guai a sentir parlare di resa, il tecnico sa che il suo Napoli lotterà con ferocia ed è questo ciò che si è respirato ieri mattina quando la squadra si è ritrovata dopo il pareggio contro il Milan per la ripresa della preparazione. Gruppo convinto e compattissimo, al termine dell'allenamento a Castel Volturno gli azzurri si sono intrattenuti per gustare una grigliata di carne, un'idea del centrocampista brasiliano Allan.

Sul campo un po' di lavoro di scarico per chi ha giocato a Milano, più intenso per tutti quanti gli altri non impiegati. Oggi è già giorno di rifinitura e il tecnico proverà la formazione da mandare in campo domani sera contro l'Udinese, squadra che arriva al San Paolo in piena crisi (nove sconfitte consecutive) e con Oddo a fortissimo rischio in caso di nuova sconfitta.

L'allenatore azzurro ha in mente qualche cambio, in attacco sta per scoccare l'ora di Milik da titolare: contro il Milan ancora una volta Mertens ha dimostrato di non attraversare un momento brillante, domenica ci sarà l'impegno contro la Juve e il belga è diffidato. Tanti indizi che portano a considerare fortemente la novità del polacco dal primo minuto contro l'Udinese. Al Meazza ha fallito il match point, bloccato dalla super parata di Donnarumma nell'ultimo minuto di recupero, ma con suo ingresso ha rivitalizzato il reparto offensivo confermando di stare bene anche, se come sottolineato da Sarri, in questo momento comunque non ha più di un'ora nelle gambe. In affanno invece i titolari, praticamente sempre impiegati e a corto di energie fisiche e mentali: Callejon è tra quelli sempre impiegati da Sarri (32 partite), Insigne e Mertens di presenze in campionato ne hanno messe insieme 31. Minutaggio elevato per tutti e tre che vivono un momento di scarsa lucidità nelle giocate decisive da effettuare negli ultimi venti metri, come confermato contro il Milan.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO








Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni
Video

Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni

  • Nazionale, Mancini: «Ora le gare contano, cerchiamo risultati importanti»

    Nazionale, Mancini: «Ora le gare...

  • Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con Kessie ci siamo chiariti»

    Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con...

  • Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo all’asilo, se avessi visto mi sarei buttato nella mischia»

    Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo...

  • Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

    Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

  • Universiadi Sandro Cuomo si cimenta con il chanbara

    Universiadi Sandro Cuomo si cimenta con il...

  • Salisburgo-Napoli, i commenti dei comici di Made in Sud

    Salisburgo-Napoli, i commenti dei comici di...

  • Salisburgo-Napoli 3-1, il commento dell'inviato Ventre

    Salisburgo-Napoli 3-1, il commento...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT