ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, il prestito vale oro:
40 milioni per Inglese e Sepe

Napoli, il prestito vale oro: 
40 milioni per Inglese e Sepe

C'è un altro Napoli, diverso da quello allenato da Ancelotti. È la truppa dei venti e più prestiti azzurri. Il nostro focus riguarda 18 calciatori in particolare, un patrimonio tecnico ed insieme economico, perché alcuni migliorano e possono ambire a far parte del Napoli del futuro, altri possono aumentare il valore economico del club.

I primi a essere sotto la lente di ingrandimento sono i quattro calciatori prestati al Parma, ovvero Sepe, Inglese, Grassi e Ciciretti, per i quali il Napoli ha già incassato tra i 6 e gli 8 milioni (in base ai bonus) per i prestiti. Il tesoretto potenziale è tuttavia di almeno 40 milioni per calciatori costati in totale 21 (12 Inglese e 9 Grassi). Nello specifico Luigi Sepe, cresciuto nel vivaio azzurro, sta disputando un'ottima stagione, confermando le ottime doti mostrate con l'Empoli in B e in A. Sempre titolare in campionato, è autore di ottimi interventi (è il primo in quanto a numero di parate in A, 55). Un anno fa valeva 2 milioni di euro, ora sfiora i 10. Nel giro della Nazionale, tre gol (tutti di ottima fattura) e un assist in 9 gare col Parma, spesso decisivo, Roberto Inglese si proporrà a fine stagione per far parte a pieno titolo del Napoli. Il 27enne per ora già vale quasi 20 milioni. Non meno di 10 la valutazione che il Napoli conferisce ad Alberto Grassi, centrocampista classe '95 reduce da un'ottima stagione alla Spal. Con il Parma sin qui 4 presenze dovute solo alla lunga assenza per infortunio. L'unica nota stonata, per adesso, è l'utilizzo di Amato Ciciretti, prelevato a costo zero dal Benevento. Tre apparizioni col Parma (la più lunga, 61', proprio contro il Napoli) e la possibilità di andare altrove a gennaio. Gioca in prima divisione, ma portoghese, anche l'attaccante brasiliano Vinicius Morais, sondato dal Porto per gennaio dopo gli 8 gol in 9 gare con il Rio Ave. Costato 4 milioni, ne vale già più del doppio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO








Premio Gentleman, Barzagli: «Il saluto dello Stadium? Un'emozione incredibile»
Video

Premio Gentleman, Barzagli: «Il saluto dello Stadium? Un'emozione incredibile»

  • Niki Lauda, campione in pista e manager vincente

    Niki Lauda, campione in pista e manager...

  • Insigne scatenato canta “La Mano de Dios” mentre fa nuovo tatuaggio

    Insigne scatenato canta “La Mano de...

  • Napoli-Inter, i tifosi ringraziano la squadra ma sperano nel futuro

    Napoli-Inter, i tifosi ringraziano la...

  • Napoli-Inter 4-1, il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Inter 4-1, il commento di Roberto...

  • Napoli-Inter, l'attesa dei tifosi: «Salutiamoci con una vittoria»

    Napoli-Inter, l'attesa dei tifosi:...

  • De Laurentis e l'operazione De Rossi: «È un giallo, che la Roma sia stata venduta?»

    De Laurentis e l'operazione De Rossi:...

  • Serie A, De Laurentis apre a De Rossi: «Lo prenderei anche subito al Napoli»

    Serie A, De Laurentis apre a De Rossi:...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
aldovita
2018-11-18 16:37:33
Solo chiacchiere!
partenopeo7
2018-11-17 16:06:58
boom ...! 40 ml ...! cinos dice bene..inglese torna a napoli (ma non è certo un campione) e milik va a parma...(milik a 32 ml non lo compra nessuno al mondo...) quindi persi per persi (i soldi spesi) si può tentare tutto----il problema milik ha 2 padri..il grave infortunio e la concorrenza di mertens .." ciro" ha un altro ( e grande ) spessore..come calciatore e come personalità !!.....
cinos
2018-11-17 13:25:33
Inglese ha tutte le caratteristiche per far parte delle rotazioni di Ancelotti. Magari si potrebbe cedere in prestito Milik per sondarne definitivamente le capacità...

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT