ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Sarri contento dopo Inter-Napoli
«Una buona risposta dopo la Roma»

Sarri contento dopo Inter-Napoli
«Buona risposta dopo la Roma»

Uno 0-0 che non fa felice nessuno quello di Milano, con il Napoli che perde la vetta della classifica in favore della Juventus dopo tre mesi di primato. «Sono soddisfatto della prestazione dei miei calciatori. Venire a San Siro contro una squadra forte come l'Inter non è mai semplice, ma abbiamo risposto bene alla sconfitta della scorsa settimana contro la Roma», le prime parole di Maurizio Sarri dopo il match contro i nerazzurri. «Ci è mancata la realizzazione, abbiamo avuto qualche rigore in movimento, ma sbagliato un po' di palle gol soprattutto nella ripresa». 

«Non ho visto una squadra che ha mollato mentalmente, anzi, ma se la Juventus le vince tutte, alla fine bisogna solo applaudire», ha continuato il toscano ai microfoni di Premium. «Noi non siamo la squadra più ricca o più forte d'Italia, non abbiamo nessun obbligo, solo di fare bene fino alla fine, battagliare con tutti fino alla fine. Crediamo allo scudetto? Crediamo che abbiamo ancora la possibilità di fare il nostro meglio».

E a chi punta il dito sulla macata fisicità di stasera della squadra, Sarri risponde. «Mario Rui sta facendo molto bene, a livello di palleggio non ci fa mancare niente. Ovvio che la fisicità e la gamba non siano quelle di Ghoulam, ma questo è un discorso di caratteristiche. Faouzi era tra i migliori d'Europa quando s'è fatto male, non mancherebbe solo a noi ma a qualsiasi squadra». I complimenti anche a Lorenzo Insigne, che stasera è stato l'uomo più incisivo degli azzurri, ma ha sbagliato qualche palla gol di troppo. «Insigne sta facendo una stagione straordinaria, non possiamo guardare solo un errore nella partita di stasera».

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA



Nainggolan si riprende in bagno e canta l'inno belga
Video

Nainggolan si riprende in bagno e canta l'inno belga

  • Napoli tra Ancelotti e mercato: le voci dei tifosi

    Napoli tra Ancelotti e mercato: le voci dei...

  • Quando Renzi disse a Putin: «L'Italia vincerà i Mondiali in Russia»

    Quando Renzi disse a Putin:...

  • Caos Spagna, Hierro è il nuovo ct

    Caos Spagna, Hierro è il nuovo ct

  • Juventus, Marotta: «Icardi da noi è fantacalcio»

    Juventus, Marotta: «Icardi da noi...

  • Italia senza Mondiali, per chi tifano i napoletani?

    Italia senza Mondiali, per chi tifano i...

  • Mondiali 2018, ecco chi è il giocatore più anziano che scenderà in campo

    Mondiali 2018, ecco chi è il...

  • «Napoli usa il sapone», il vergognoso coro dei baby calciatori della Juventus

    «Napoli usa il sapone», il...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
rudyk5
2018-03-12 08:18:04
Mi dispiace Mister ma sta volta non sono proprio d'accordo. Non mi sei piaciuto ne con la Roma ne con l'Inter. Se vedi che i tuoi non girano devi cambiare qualcosa e non limitarti a togliere Marek o Allan che si sbattono come pazzi a centrocampo. Insigne continua a fare sempre lo stesso gioco e tira sempre nella stessa maniera. I portieri ormai sanno già come buttarsi e gli Allison di turno diventano fenomeni. Qualcuno saprebbe, in maniera critica, dirmi se ci fosse uno scambio di panchina con Guardiola se il nostro mister farebbe giocare sempre gli stessi 11 al City? Non credo che soldi spesi per Maksimovic, Rog, Diawara. Ounas e tanti altri che se fatti giocare con maggiore continuità potrebbero essere molto più utili quando gli altri sono stanchi. Tipo Zilinski, che incide solo se subentra....

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT