ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Mister 33 viene scelto dall’Empoli in tre stagioni la consacrazione| La terza puntata

Mister 33 viene scelto dall’Empoli in tre stagioni la consacrazione| La terza puntata

Maurizio Sarri story, terza e ultima puntata. Il nuovo allenatore del Napoli raccontato da Fabrizio Ferrari, direttore di Allenatore.net e collaboratore di varie testate nazionali, il giornalista toscano che lo conosce più di tutti. E che per lui coniò il soprannome Mister 33. Fabrizio Ferrari A giugno, l’Empoli, che ha sfiorato la retrocessione ai playout, cerca un allenatore che valorizzi i giovani cresciuti nel proprio vivaio.



Il presidente Corsi e il ds Carli, hanno seguito Mister 33 e sanno che quando ha avuto la possibilità di gestire un gruppo per una stagione intera è sempre riuscito a ottenere buoni risultati valorizzando molti giovani. Così gli confermano la fiducia anche dopo 9 giornate quando ha appena 4 punti in classifica (in realtà sarebbero 5 ma l’Empoli era stato penalizzato di un punto). Sarri non li delude e trova la soluzione: sposta Regini al centro della difesa a quattro (l’anno precedente veniva impiegato come terzino sinistro), Valdifiori e Saponara ai vertici del rombo, vincendo 6 partite su 7 e scalando così la posizioni in classifica. Intanto Regini e Saponara vengono notati da Mangia, il tecnico dell’under 21, che comincia a convocarli con continuità.



Un particolare che all’apparenza può sembrare insignificante, ma che a fine stagione sarà di fondamentale importanza. L’Empoli infatti finisce quarto e disputa i playoff per la serie A. Supera il Novara in semifinale, ma apprende di dover fare a meno dei suoi gioielli nella finale di Livorno, perché convocati con l’Under 21. L’Empoli si gioca l’intera stagione in 90’ e dovrebbe rinunciare a due dei suoi migliori giocatori? Regini e Saponara non rispondono alla convocazione, spalleggiati dal presidente Corsi. I poteri forti del calcio si rendono conto che l’Empoli ha ragione, così permettono ai giocatori di partecipare al match, a condizione che raggiungano Mangia in ritiro prima e dopo la partita.



È la classica decisione che non accontenta nessuno. La squadra potrà allenarsi con Saponara e Regini solo per qualche ora, senza vivere insieme la settimana più importante della stagione. Vincerà il Livorno, che andrà in A meritatamente, ma Sarri avrebbe voluto vivere quella settimana di allenamento, come aveva fatto nel corso di tutto l’anno. A Empoli, nonostante la sconfitta, troverà una sorpresa: la squadra verrà accolta da un’inaspettata folla di aficionados.



Quel gesto spronerà Sarri e i suoi ragazzi, che l’anno dopo centreranno la serie A, per dedicarla proprio a quei tifosi. Il ds Carli non teme la serie A e conferma quasi tutto il gruppo. Sarri dopo una partenza in sordina, mette alle corde Milan (2-2), Fiorentina (1-1) e Inter (0-0), batte il Palermo (3-0) e la Lazio (2-1), sfiora il colpaccio al San Paolo (2-2) ma si rifarà nella gara di ritorno (4-2) dopo aver brillato con la Roma all’Olimpico sia in campionato (1-1) che in Coppa Italia (1-2 dts).



CONTINUA A LEGGERE SUL MATTINO DIGITAL



Cagliari-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre
Video

Cagliari-Napoli, la vigilia di Roberto Ventre

  • Il Napoli ritrova il sorriso: azzurri a cena con parrucche alla Malcuit

    Il Napoli ritrova il sorriso: azzurri a cena...

  • Napoli fuori dalla Champions, le battute di Made in Sud

    Napoli fuori dalla Champions, le battute di...

  • L'appello della campionessa di boxe ​senza la cittadinanza italiana

    L'appello della campionessa di boxe...

  • L'amico è non vedente, lui gli racconta il gol di Salah al Napoli ed esultano insieme

    L'amico è non vedente, lui gli...

  • Champions League, Cairo: «Speravo meglio per Inter e Napoli»

    Champions League, Cairo: «Speravo...

  • Liverpool-Napoli, il commento di Roberto Ventre da Anfield

    Liverpool-Napoli, il commento di Roberto...

  • Liverpool-Napoli, il videocommento dell'inviato Roberto Ventre da Anfield

    Liverpool-Napoli, il videocommento...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
kuster
2015-06-15 20:37:08
io credo... che dobbiamo dare a Mr. Sarri il massimo del supporto , affinchè superi i primi momenti di inevitabile crisi . Se Il presidente non sfascia la squadra attuale, ma cede solo alcuni pezzi, di cui abbiamo più volte criticato il modo di giocare e l\'impegno profuso, rimane di fatto che gli innesti richiesti da Sarri sono per agevolare la comprensione dei meccanismi da attuare in difesa . D\'altra parte questa era un colabrodo fino a due settimane fa, credo che gli innesti possono solo far bene. E\' chiaro che giocatori di maggior spessore hanno costi irraggiungibili dal Napoli ( già normalmente, figurarsi ora che non entrano i soldi Champions). Detto questo quindi non mi scandalizzerei per l\'innesto di giocatori come Valdifiori ,Tonelli, Allan e company, preferisco perdere una partita dove i giocatori hanno dato l\'anima rispetto a quelle squallide partite dove sembrava che non interessasse a nessuno l\'esito del match. Infine , quest\'anno siamo arrivati quinti con una squadra di nazionali e campioni , almeno nelle chiacchiere da bar o di qualche giornalista connivente. L\'anno prossimo, aiutando Sarri, il napoli potrà senz\'altro fare meglio. Chi dice che non potrà nascere nella scugnizzeria ( Cantera) del nuovo Napoli un campioncino come Pogba? un saluto Kuster
mariokempes
2015-06-15 15:11:24
L\'ossessione Empoli DeLa faceva prima ad acquistare direttamente l\'empoli. Nelle scorse stagioni si parlava di calciomercato, adesso si parla di allenatore, staff e giocatori dell\'empoli da acquistare per non retrocedere in B. Em(Na)poli è l\'ossessione estiva di DeLamentiis...
salvatoreiacono
2015-06-15 14:32:52
troppo scetticismo Sarri non avrà certo il carisma di Benitez... però credo sia meglio lasciarlo lavorare in pace
oplontis72
2015-06-15 12:21:01
... Ripeto....Sarri ha dimostrato (almeno con l\'Empoli) di essere un allenatore preparato. Però se cerca i suoi pupilli (che tra l\'altro non sono neppure tanto più giovani, vedi Valdifiori) al massimo puoi ambire ad un campionato da sesto posto. E\' questo ciò che vuole De Laurentis?

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT