ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Senza Champions e plusvalenze
Bilancio 2016 del Napoli in rosso

Senza Champions e plusvalenze
Bilancio 2016 del Napoli in rosso

Brutte notizie in casa Napoli che per il secondo anno consecutivo chiude il bilancio in rosso. Il club azzurro, emerge dal verbale dell'assemblea dei soci riuntasi lo scorso 28 ottobre, è risultato in perdita di 3.211.239,16 euro. A riportarlo è il potale calcioefinanza che nota come il club azzurro sia per il secondo anno in perdita, anche se l'anno scorso si arrivò a circa 13,1 milioni. 
A pesare nell'ultimo bilancio la mancata partecipazione alla Champions oltre all'assenza di grandi plusvalenze di mercato. I conti, invece, dovrebbero tornare a sorridere nel bilancio 2017 grazie ai soldi della Champions e alla maxi-plusvalenza con la cessione di Gonzalo Higuain. 

Anche sull’esercizio 2015-2016, così come su quello precedente, ha pesato la mancata partecipazione alla Champions League e l’assenza di grandi plusvalenze di mercato, come quelle che in passato (es. Lavezzi, Cavani) avevano permesso al club di compensare i costi di gestione pur in presenza di un fatturato non all’altezza dei grandi club del Nord come Juventus, Milan e Inter.

Dovrebbero tornare a sorridere per la società presieduta da Aurelio De Laurentiis, la maxi-plusvalenza per la cessione di Gonzalo Higuain alla Juventus (82,6 milioni secondo i calcoli di Calcio e Finanza) e la partecipazione alla Champions League 2016-2017 (qui le stime di Calcio e Finanza sugli incassi potenziali) avranno un impatto importante sul fatturato complessivo del Napoli.

L’assemblea ha anche confermato il Consiglio d’Amministrazione per il prossimo triennio: oltre al presidente De Laurentiis, faranno parte del CdA fino al 30 giugno 2019 anche i figli del patron Edoardo (vicepresidente), Luigi e Valentina, sua moglie Jacqueline (vicepresidente) e Andrea Chiavelli, braccio destro del presidentissimo azzurro e ufficialmente consigliere delegato. I compensi per i consiglieri non sono stati ancora resi noti: negli ultimi anni, però sono stati tra i più alti dell’intera Serie A.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Roma, Ranieri: «Mi auguro che ci sia l'atmosfera che De Rossi merita»
Video

Roma, Ranieri: «Mi auguro che ci sia l'atmosfera che De Rossi merita»

  • Napoli, messaggi d'auguri a De Laurentiis: «Ma adesso investiamo»

    Napoli, messaggi d'auguri a De...

  • «It's Sarri ball», una canzone dance per Maurizio Sarri

    «It's Sarri ball», una...

  • Universiadi, gli ambasciatori dello sport napoletano pronti per luglio

    Universiadi, gli ambasciatori dello sport...

  • Mondiale calcio 2022 sarà ancora a 32 squadre

    Mondiale calcio 2022 sarà ancora a 32...

  • «Triste perché De Rossi se ne è andato», il tema del bimbo diventa virale

    «Triste perché De Rossi se ne...

  • Europei U21, Di Biagio: «Abbiamo l'obbligo di provare a vincere»

    Europei U21, Di Biagio: «Abbiamo...

  • Premio Gentleman, Barzagli: «Il saluto dello Stadium? Un'emozione incredibile»

    Premio Gentleman, Barzagli: «Il saluto...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
boboperfetto
2016-11-26 17:06:00
ADL ha creato una perfetta "IMPRESA FAMILIARE" altro che S.p.A. tesa, principalmente, ad assicurare lauti guadagni al proprio nucleo familiare. In via secondaria seguono gli interessi della squadra. Basti che galleggi tra le prime sei e, miracolo, qualche partecipazione alla C.L. Chi ricorda qualche decisione importante per le sorti della squadra tra i componenti del CA? Io no di certo, eppure sono remunerati profumatamente, sic!
partenopeo7
2016-11-26 13:53:32
quindi dal 2018 si tornerà ai bilanci in perdita perchè nel frattempo(in questa stagione-) il napoli-valium non guadagnerà soldi extra da nessuna sponda--- debbo ammettere (è l'evidenza) che adl ha sbagliato la scelta dell'allenatore (mi dispiace doverlo dire perchè sarri è -fin da bambino - tifoso del napoli) // non è stato considerato che l'allenatore deve essere alla gasperini cioè uno che li manda in campo sempre caricati a mille(ance se non in piena forma...) qui invece prevale il valium(nessuna paura :è innocuo per gli avversari) 3.000 tocchetti al valium ammessi passaggi indietro q.b.( quanto basta per prendere goals suicidi...)--ed il valium non solo ha narcotizzato i muscoli ma anche i (pochi)neuroni dei ns eroi per cui andare a lisbona per pareggiare vale lo stesso impegno che "dover" andare a lisbona "per" vincere !!! questi sono tutti fuori di testa !!!!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT