ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Simone Verdi saluta il Bologna,
c'è il Napoli che lo aspetta

Simone Verdi saluta il Bologna,
c'è il Napoli che lo aspetta

Dai 23 gradi di Dubai agli 8 di Bologna. Un'escursione termica non da poco, ma a riportare in alto la colonnina di mercurio per Simone Verdi hanno pensato i tifosi del Bologna con il loro calore. Non se lo aspettava Simone, che infatti si è fatto trovare con tanto di cappellino grigio di lana per preservare la testa dal freddo.

A decine, invece, si sono fatti trovare all'esterno del campo di allenamento di Casteldebole. Un lungo e caldo abbraccio per il loro attaccante che è rimasto letteralmente imbottigliato nel traffico d'affetto alla ripresa degli allenamenti dopo le vacanze. Sono stati giorni caldissimi per Verdi (temperatura di Dubai a parte), perché il suo futuro è ancora a metà tra il Bologna e il Napoli. Ma l'attaccante non si è tirato indietro alle tantissime richieste di foto e autografi da parte dei suoi fan al termine della seduta di allenamento. «Non te ne andare, senza di te siamo disperati», ha detto qualcuno tra un selfie e l'altro. «Come faremo senza di te», ha aggiunto qualche altro rivolgendosi a Simone, accompagnato in auto dal suo agente Donato Orgnoni. La reazione di Verdi è stata impassibile. Qualche sorriso, ma nulla di più. Non una sola parola sul suo futuro. Si è concesso liberamente ai tifosi, però, non si negato a nessuno. Una lunghissima seduta di autografi. Quasi interminabile. Al punto tale dall'insospettire i malpensanti: «Sembrava quasi un addio».

Di sicuro oggi è il giorno tanto atteso, quello della verità, il giorno in cui il Napoli porterà a termine l'affondo decisivo per strappare il sì del giocatore. Quello del Bologna, infatti, è già arrivato da tempo, perché un'offerta da 20 milioni più bonus è di quelle che non si possono certo rifiutare. Da questo punto di vista, allora, anche l'ok già incassato da parte della società emiliana è più di un indizio per capire quale sarà l'esito di questa telenovela che sta infiammando il calciomercato invernale del Napoli.

È anche sulla base di questo che nella giornata di ieri l'allenatore del Bologna Roberto Donadoni ha avuto un lungo colloquio con parte della tifoseria emiliana. Il tutto è avvenuto proprio al centro sportivo di Casteldebole ed è stato prontamente registrato dalle telecamere di Rete7. «È ovvio che a me piacerebbe allenare Cristiano Ronaldo, Benzema e tutti i più grandi», ha spiegato Donadoni ai tifosi che si lamentavano per la cessione dell'attaccante. «Che vada via è un dato di fatto - ha aggiunto sempre nella chiacchierata con i tifosi più amareggiati - ma noi dobbiamo pensare a fare risultato nella prossima partita. Ma è ovvio che noi non vorremmo che andasse via». Parole chiare, anzi chiarissime da parte dell'allenatore del Bologna che ha fatto capire in maniera abbastanza evidente quale sarà il futuro del suo giocatore. Il Bologna, poi, sta già preparando il colpo di mercato in entrata per sostituire Verdi, si tratta di Riccardo Orsolini, giovanissimo attaccante di proprietà della Juventus ma in prestito all'Atalanta. Il suo arrivo in Emilia sarebbe molto più di un semplice indizio sul futuro di Verdi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO





Hamsik via da Napoli, la parola ai tifosi
Video

Hamsik via da Napoli, la parola ai tifosi

  • Napoli, il matrimonio di Tonelli a Cefalù

    Napoli, il matrimonio di Tonelli a...

  • Sarri-Rivieccio: «Se me ne vado resto»

    Sarri-Rivieccio: «Se me ne vado...

  • La notte del maestro, la pazza diretta di Bobo Vieri negli spogliatoi

    La notte del maestro, la pazza diretta di...

  • Totti perde la pazienza con Ciro Ferrara: «Hai rotto il c***»

    Totti perde la pazienza con Ciro Ferrara:...

  • De Magistris: Hamsik merita la cittadinanza onoraria

    De Magistris: Hamsik merita la cittadinanza...

  • De Magistris: da tifoso mi auguro che Sarri resti

    De Magistris: da tifoso mi auguro che Sarri...

  • Immobile apre Football Leader: che dolore non andare al Mondiale

    Immobile apre Football Leader: che dolore...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
Giuseppe Longobardi
2018-01-15 16:32:56
Per felipe. Secondo me Gabbiadini ha una forma di indolenza che non appartiene a Verdi . La scelta di quest'ultimo mi sembra abbastanza opportuna per la caratteristiche che possiede.Anche a me Deulofeu piace molto e la provenienza dal Barca non è una sottigliezza. Da felipe vorrei sapere una cosa visto che ha a cuore le sorti del Napoli quanto me. Cioè cosa ne pensa di questo referendum nzionale su Verdi al Napoli. A memoria non ricordo una tale folla di ingerenze su pareri, consigli per Verdi, moniti , raccomandazioni e suggerimenti al diretto interessato sul suo trasferimento alla prima in classifica. Qualcuno dà giudizi di tipo psicologico anche se psicologo non è. Mai visto una cosa del genere. Ma non sarebbe stato meglio indire un referendum nazionale ufficiale con tanto di shede ed i seggi nelle scuole. Almeno gli studenti avrebbero goduto d qualche giorno di ferie. Saluti Vitaliano
felipe
2018-01-16 00:01:20
Mi riferivo alla sua collocazione in campo. Al posto di chi? E quando partite giocherebbe? Gli inserimenti mediatici sono dovuto all'importanza mediatica che ha assunto ormai il Napoli. Non mi pare che Verdi sia un giocatore richiesto da altre squadre: sarà il classico incompreso. Mah! Francamente non mi entusiasma.
Giuseppe Longobardi
2018-01-15 15:16:24
Ho ascoltato l'intervista del Dr De Nicola persona sintetica e molto simpatica. Si capisce anche pechè è considerato molto bravo nel suo mestiere. Mi piacerebbe che tutti gli intervistati facessero come lui :poche parole ma essenziali. Complimenti al dottore.Vorrei poi chieder e: ma Verdi è uno scherzo? a volte leggendo la trattativa e le titubanze de diretto interessato ho pensato :ma sogno o son desto? saluti Vitaliano
felipe
2018-01-15 14:42:59
Verdi verrà di sicuro a Napoli, ma dubito che possa indossare una maglia da titolare fisso. Farà qualche apparizione, ma non credo possa rappresentare una risorsa importante per la squadra. Di solito Verdi alterna prestazioni efficaci ad altre piuttosto opache. La mia preferenza invece andava al giocatore spagnolo, dal nome complicato e di più chiaro e preciso inserimento tattico. Verdi sarà il solito rebus tipo Gabbiadini....Ma il vero problema in realtà è Sarri, non un giocatore di rincalzo per qualche partita.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT