ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Scudetto, Zeman vede la Juve favorita:
«Il Napoli è forte ma ha pochi titolari»

Scudetto, Zeman vede Juve favorita: 
«Napoli forte ma con pochi titolari»

Campionato ancora aperto, una lotta avvincente ricca di suspense che rende la serie A uno spettacolo vero e proprio. E il merito è soprattutto del Napoli: mai negli ultimi anni la Juventus aveva dovuto combattere così duramente per la vetta della classifica. Il settimo scudetto consecutivo è fortemente in dubbio e secondo Zdenek Zeman saranno due i fattori che influenzeranno particolarmente la corsa al titolo: «Da qui alla fine del campionato i bianconeri avranno un calendario più difficile del Napoli oltre alla Champions, mentre il club napoletano ha uomini meno in rosa. Questi due fattori saranno decisivi per la vittoria finale», ha commentato a margine della cerimonia per l’assegnazione della Panchina d’Oro a Coverciano. Ancora aperto dunque il duello, un'emozione unica per i tifosi che sognano: «È bello che ci siano fino alla fine due squadre impegnate per lo scudetto. La Juventus ha due punti di vantaggio, ma ancora non è detta l’ultima parola visto che manca anche lo scontro diretto». E nel frattempo ci sarà anche il match di Champions con il Real Madrid, che toglierà tante energie. Ma la Vecchia Signora può ben sperare anche sul fronte europeo: «Ci sono due gare, andata e ritorno contro gli spagnoli, e non sempre vincono quelli più forti».

Al tecnico azzurro un difficile compito cercando di ottimizzare le forze: «Se Sarri riuscirà a gestire le energie dei suoi calciatori allora il Napoli può davvero puntare allo scudetto, perchè il gioco della sua squadra è davvero molto dispendioso». Un problema che dall’altra parte sicuramente non dovrà affrontare Allegri: «La Juve resta una corazzata e avendo una rosa più folta può gestirsi meglio».

La Lazio invece pare decisamente in calo: «Inzaghi ha fatto bene nella prima parte di campionato, ora forse mancano un po' le forze e sono un po' peggiorati. In Europa League ci devono provare, per riuscire non lo so. Anche la prossima gara non è semplice, perché il Salisburgo ha fatto fuori il Borussia Dortmund». Mentre per la Roma il quadro sembra più roseo e secondo il tecnico ceco i giallorossi possono riprendersi dal momento difficile: «Di Francesco ha avuto un periodo, vicino a Natale, senza risultati. La squadra però è forte e può lottare con tutti, a Napoli ha dimostrato la propria forza. Il Barcellona? In due partite, andata e ritorno, è equilibrato».
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Napoli-Liverpool 2-0, l'esultanza dei tifosi napoletani
Video

Napoli-Liverpool 2-0, l'esultanza dei tifosi napoletani

  • Napoli-Liverpool 2-0: il commento di Roberto Ventre

    Napoli-Liverpool 2-0: il commento di Roberto...

  • Napoli-Liverpool, l'ottimismo dei tifosi azzurri

    Napoli-Liverpool, l'ottimismo dei tifosi...

  • Napoli-Liverpool, la vigilia di Roberto Ventre

    Napoli-Liverpool, la vigilia di Roberto...

  • «Per fermare Lukaku servono dieci banane» Opinionista cacciato in diretta tv

    «Per fermare Lukaku servono dieci...

  • MotoGP, Marquez trionfa a Misano Adriatico

    MotoGP, Marquez trionfa a Misano Adriatico

  • Serie A, Inter sola in testa alla classifica

    Serie A, Inter sola in testa alla classifica

  • Napoli-Sampdoria 2-0, le voci dei tifosi all'uscita dallo stadio

    Napoli-Sampdoria 2-0, le voci dei tifosi...

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT