ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Roma, tre schiaffi alla crisi:
doppio Dzeko e Under, 3-0 al Cska

Roma, tre schiaffi alla crisi:
doppio Dzeko e Under, 3-0 al Cska

La Roma in Champions è sempre la stessa. Quella dell'anno scorso che all'Olimpico non fa mai cilecca. Ecco il 7° successo consecutivo in casa di Di Francesco: 3-0 contro il Cska, trattato come il Chelsea, il Qarabag, lo Shakhtar Donetsk, il Barcellona, il Liverpool nella stagione passata e il Viktoria Plzen in questa edizione. L'allenatore, quindi, rimane imbattuto nel proprio stadio. Il protagonista, come spesso accade in questa competizione in cui ha realizzato 10 gol nelle ultime 8 partite, è invece Dzeko, finalizzatore spietato e rifinitore chic. Doppietta, dopo la tripletta ai campioni della Repubblica Ceca, e assist per il tris di Under. I numeri che accompagnano il centravanti sono straordinari: 80 reti in 150 gare con questa maglia.
 



SPARTITO RITROVATO
Basta poco, insomma, alla Roma per riprendere quota in Europa. Sono 3 le novità di Di Francesco per aggiustare il 4-2-3-1 dopo il flop angosciante e preoccupante disabato contro la Spal: Manolas in mezzo alla difesa, Santon terzino sinistro e De Rossi in regia. Il sistema di gioco, all'improvviso, torna a funzionare, anche se con la dodicesima formazione diversa in 12 gare. Lorenzo Pellegrini da trequartista fa di nuovo la differenza. Insieme con l'attacco, sempre decisivo in questa Champions: segnano Dzeko e Under, come contro il Viktoria Plzen. In quella notte fece centro pure Kluivert che avrebbe dovuto giocare titolare. Si è arreso in giornata, problema muscolare nella rifinitura, e si è aggiunto agli altri indisponibili Karsdorp, Pastore e Perotti. Il Cska ha resistito solo mezz'ora, difendendo con 5 giocatori la porta di Pomazun e ripartendo con Vlasic e Chalov che solo inizialmente hanno spaventato Olsen, bravo a chiudere il 5° match stagionale senza incassare reti. Appena i giallorossi alzano il ritmo e usano la verticalizzazione ecco che si prendono la partita. Dzeko lascia il segno prima dell'intervallo: gol a porta vuota su assist splendido di Lorenzo Pellegrini e raddoppio in diagonale su invito prezioso di El Shaarawy.

ROTAZIONE IN CORSA
Under chiude il match ad inizio ripresa su appoggio di testa di Dzeko. Di Francesco, a quel punto, comincia il turnover, pensando alla partita di domenica sera al San Paolo: Cristante per Pellegrini, Kolarov per Under e Schick per De Rossi. Santon, attento ed efficace pure a sinistra, si sposta a destra, dove Florenzi avanza da esterno alto. La formula ha funzionato contro la Lazio. Adesso potrebbe essere riproposta contro il Napoli di Ancelotti. 

LEGGI LA CRONACA
 
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni
Video

Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni

  • Nazionale, Mancini: «Ora le gare contano, cerchiamo risultati importanti»

    Nazionale, Mancini: «Ora le gare...

  • Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con Kessie ci siamo chiariti»

    Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con...

  • Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo all’asilo, se avessi visto mi sarei buttato nella mischia»

    Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo...

  • Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

    Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

  • Universiadi Sandro Cuomo si cimenta con il chanbara

    Universiadi Sandro Cuomo si cimenta con il...

  • Salisburgo-Napoli, i commenti dei comici di Made in Sud

    Salisburgo-Napoli, i commenti dei comici di...

  • Salisburgo-Napoli 3-1, il commento dell'inviato Ventre

    Salisburgo-Napoli 3-1, il commento...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT