ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Missione Champions, Sarri cambia:
dentro Zielinski, Diawara e Chiriches

Missione Champions, Sarri cambia:
in Zielinski, Diawara e Chiriches

Inviato a Rotterdam

Insigne si ferma a 60 partite consecutive. Lorenzo è rimasto a casa, niente volo per Rotterdam: curerà l'infiammazione al pube, l'infortunio spiegato da Sarri nella conferenza stampa post Juve. Proseguirà in questi giorni a Castel Volturno le terapie e il lavoro posturale per provare a tornare a disposizione domenica al San Paolo con la Fiorentina. Il punto sulla sua disponibilità per il match contro i viola verrà fatto nuovamente venerdì.

Stasera contro il Feyenoord, quindi, per la prima volta mancherà tra i titolari dopo un anno l'attaccante di Frattamaggiore: la sua lunga serie cominciò contro l'Empoli il 26 ottobre 2016. Al suo posto è lanciatissimo Zielinski, il polacco schierato nel ruolo di esterno sinistro nel tridente già nel finale di partita contro l'Udinese e in altre circostanze in questa stagione. La scelta è destinata a ricadere su di lui perché l'ex mezzala dell'Empoli riesce a garantire anche un buon equilibrio con il lavoro di copertura sulla fascia: in partita può alternarsi con Callejon che parte a destra ma può cambiare di fascia.

L'alternativa per il ruolo è quella di Giaccherini, l'ex juventino è stato provato in questa posizione fin dal ritiro a Dimaro ma ha giocato pochissimo in questi tre mesi. Il franco-algerino Ounas è stato impiegato nel finale contro la Juve ma al momento è un passo più indietro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO





Inter, Spalletti: «Juventus? San Siro deve tifare per l'Inter»
Video

Inter, Spalletti: «Juventus? San Siro deve tifare per l'Inter»

  • Juventus, il giorno dopo di Allegri: «Nel calcio niente è scontato, sarà un bel finale di stagione»

    Juventus, il giorno dopo di Allegri:...

  • Juve-Napoli, Decibel Bellini apre la festa allo Stadium

    Juve-Napoli, Decibel Bellini apre la festa...

  • L'urlo di New York al goal di Koulibaly

    L'urlo di New York al goal di Koulibaly

  • Napoli, metropolitana ferma: ma dagli altoparlanti parte il coro da stadio

    Napoli, metropolitana ferma: ma dagli...

  • Napoli, la gioia di Insigne: «È tre anni che lavoriamo per questo sogno»

    Napoli, la gioia di Insigne: «È...

  • Juve-Napoli, le reazioni dei tifosi al gol di Koulibaly

    Juve-Napoli, le reazioni dei tifosi al gol...

  • Juve battuta, le voci dei tifosi napoletani in estasi

    Juve battuta, le voci dei tifosi napoletani...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
raul bravo
2017-12-06 17:24:30
sarri è un ottimo allenatore, se fosse stato eccellente non avrebbe fatto fare 60 partite di fila al fenomeno di frattamaggiore, non avrebbe tenuto un anno in panchina Mertens per il fenomeno...stasera senza il fenomeno faremo un partitone....e non censurare sempre!!
cpsdaa
2017-12-06 12:18:42
Sarri ha i supi preferiti, li schiera anche fuori ruolo piuttosto che rinunciarvi.

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT