ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli all'attacco con quattro punte,
l'idea di Ancelotti per fare l'impresa

Napoli all'attacco con quattro punte,
l'idea di Ancelotti per fare l'impresa

Troppo modesto il Chievo per un giudizio attendibile. Tre gol sono tuttavia un buon segnale sotto l'aspetto scaramantico visto che tanti ne occorrono giovedì per eliminare l'Arsenal (ma senza subirne, come è accaduto anche ieri al Bentegodi). Napoli con 4 punte (oltre a Zielinski e Fabian), prove di 3-4-3 in vista della sfida europea che vale la semifinale di coppa e un consistente pezzo della stagione. Serve una partita di coraggio - quello vero - al San Paolo e un assetto a trazione anteriore potrebbe favorire...


© RIPRODUZIONE RISERVATA

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO








Mondiali femminili, Bertolini: «Cina avversario molto forte»
Video

Mondiali femminili, Bertolini: «Cina avversario molto forte»

  • Olimpiadi 2026, l'attesa e poi l'urlo di gioia a Milano

    Olimpiadi 2026, l'attesa e poi...

  • Olimpiadi 2026 Milano-Cortina, la delegazione italiana arriva al CIO a Losanna

    Olimpiadi 2026 Milano-Cortina, la...

  • Olimpiadi 2026, la delegazione svedese arriva a Losanna

    Olimpiadi 2026, la delegazione svedese...

  • Roma, Fonseca atterrato a Fiumicino

    Roma, Fonseca atterrato a Fiumicino

  • F1, Gp Francia: pole position di Lewis Hamilton

    F1, Gp Francia: pole position di Lewis...

  • Napoli, finalmente i maxi schermi: ecco il primo tabellone al San Paolo

    Napoli, finalmente i maxi schermi: ecco il...

  • Inter, effetto Conte: già 35mila abbonamenti venduti

    Inter, effetto Conte: già 35mila...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
felipe
2019-04-15 19:55:25
In questi giorni a Napoli si muovono due andate di emozioni, da sempre presenti nell'animo lacerante della tifoseria cittadina. La prima ondeggia e si sbatte il petto tra una forma di pessimismo atavico e una sofferente ricerca di uno speranzoso, rassicurante ed echeggiante spirito ancelottiano. L'altra ondata inneggia ottimistici canti di guerra e di vittoria in direzione degli scettici e dei menagrami di professione, sperando di attirarli dalla loro parte, la parte dei giusti, per ritrovarsi insieme ed uniti sugli spalti gremiti del San Paolo. In medio stat virtus!!??
boboperfetto
2019-04-15 18:26:36
Ho letto la pagella di P.Taormina e gli domando: quale partita ha visto? Insigne 6,5! Vuol significare oltre la semplice sufficienza. Cosa deve fare di peggio per essere valutato correttamente? Sbaglia tutto quel poco che riesce a fare: stop, passaggi, rallenta le azioni di attacco, non crea movimento nè assist decisivi e, per finire, si dimostra svogliato e supponente verso avversari e compagni. Insomma sta creando un vero caso nel Napoli. Io sono convinto che alcuni dei big e più meritevoli lo stiano puntando ed emarginandolo e, io condivido. Mi meraviglio che Ancelotti non l'abbia ancora capito, oppure deve obbedire al Palazzo (ADL ndr) fino alla fine della stagione, poi si vedrà.
Zugarra
2019-04-15 14:53:29
Altro esperimento! in una gara decisiva per giunta. Ancelò Ancelò, l'allenatore pluridecorato sei tu....ma certe cose alla lunga si vedono eccome. Io ci vedo Mertens - Milik davanti.
Amus
2019-04-15 12:12:09
e chi difende? Milik una domenica è Messi e una domenica è juarì, ma pensano di trovare il Chievo?
antonpet
2019-04-15 10:43:33
3-4-3 che bella trovata! Ricapitolando i 3 dietro dovrebbero essere Maximovic, Chiriches e Koulibaly e fin qui ci siamo. A metà campo Fabian e Zielinski con ? Callejon e Goulam come contro il Chievo? E in attacco Insigne Milik e Mertens ? Ma la partita di ieri sera qualcuno l’ha vista bene? Insigne (6e1/2 in pagella!)tutte le volte che ha avuto il pallone ha sempre passato all’indietro rallentando la manovra, Goulam ha fatto il 95% dei cross dalla trequarti( come dice il manuale del calcio!)sempre preda della difesa del Chievo e quelle poche volte che è andato sul fondo ha sempre sbagliato la misura! E ieri sera non aveva praticamente nessuno da marcare!Avete dato a Milik un sei in pagella dicendo che era abulico quando per tutto il primo tempo non ha avuto un solo pallone giocabile grazie alla manovra ed al giro palla lento del Napoli! Se il Napoli dovesse giocare con questa formazione avrà un’altra ripassata come all’andata perché l’Arsenal corre e non ha giocatori lenti , passivi e demotivati come quelli del Chievo! La miglior formazione dovrebbe essere quella con Callejon (anche lui non in forma smagliante ma non ci sono alternative) Allan, Fabian e Zielinski on Il tandem d’attacco Milik e Mertens che senza la palla al piede di Insigne, avrebbero più campo a disposizione per svariare su tutto il fronte d’attacco e per creare spazio agli inserimenti da dietro di Fabian e Zielinski. Rimane la “spina del laterale sinistro dove al momento nessuno garantisce adeguata copertura, ma con i tre centrali Koulibaly verrebbe in soccorso di Goulam/Rui. E’ lo stesso schema di gioco delle partite di Champions dove il Napoli non ha demeritato!

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT