ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, impresa sfiorata a Parigi:
Di Maria fa 2-2 all'ultimo minuto

Napoli, impresa sfiorata a Parigi:
Di Maria fa 2-2 all'ultimo minuto

Inviato a Parigi

Partite dalla mille emozioni: un Napoli stellare sfora il colpo in casa dei campionissimi del Psg. I francesi conquistano il 2-2 con un guizzo di Di Maria al terzo minuto di recupero. Un pari comunque prezioso per gli azzurri che ora sono secondi alle spalle del Liverpool ma con un punto più su del Psg che giocherà la prossima sfida al San Paolo. La prossima partita, quindi, sarà decisiva per la qualificazione agli ottavi di finale della squadra di Ancelotti in un girone di ferro.
 


Il gol dell'1-0 lo firma Insigne: una magia delle sue, l'ennesima in Champions League, un colpo sotto sul lancio di Callejon. Il gol arriva dopo la traversa colpita da Mertens. Napoli superlativo nel primo tempo: personalità e coraggio. Il Psg si rende pericoloso con qualche ripartenza: prodigioso Ospina su Mbappè e Cavani. La spinta dei francesi aumenta nella ripresa, ancora decisivo Ospina, beffato poi dall'autogol di Mario Rui. Il Napoli va un po' alle corde ma reagisce e riesce a tenere e a riproporsi anche se in camp non c'è più Insigne. La rete la firma Mertens, poi il 2-2 di Di Maria. Prestazione molto positiva di tutti gli azzurri in particolar modo dei centrocampisti: Hamsik è perfetto in regia, si muove bene Fabian Ruiz nella doppia fase, e Allan combatte come un leone. Un'altra grande prova dopo la vittoria sul Liverpool e la corsa Champions che resta apertissima. 

RILEGGI LA DIRETTA


IL TABELLINO


Psg-Napoli 2-2

Psg (4-2-3-1): Areola; Meunier, Kimpembe, Marquinhos, Bernat (1' st Kehrer); Verratti (35' st Diaby), Rabiot; Mbappè, Neymar, Di Maria; Cavani (30' st Draxler). In panchina: Cibois, Choupo-Moting, Nkunku, Nsoki. All. : Tuchel.

Napoli (4-4-2): Ospina, Maksimovic, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon (42' st Rog), Allan, Hamsik, Fabian Ruiz; Insigne (7' st Zielinski), Mertens (39' st Milik). In panchina: Karnezis, Malcuit, Hysaj, Diawara. All. : Ancelotti.

Arbitro: Zwayer (Germania)

Reti: 29' pt Insigne, 14' s Mario Rui (autogol), 32' st Mertens, 48' st Di Maria.

Note: Spettatori 45mla circa. Ammoniti: Marquinos, Mertens, Mario Rui, Callejon, Maksimovic, Meunier. Recupero: 2'; 5.

 
 



LA PARTITA (a cura di Marco Perillo)

Si inizia a ritmi alti al Parco dei Principi. Napoli più sulla difensiva, il Psg tesse trame. Dopo 1.30 Mbappé salta già Koulibaly e serve per Cavani; gli azzurri tengono a fatica. Due minuti dopo Di Maria fa un tunnel su Allan ed è ancora apprensione in area. Sono forti i parigini e si sa; gli azzurri sono chiamati fin da subito al raddoppio delle forze e dell'attenzione. 

Al 4' intervento duro di Marquinhos su Mertens: giallo meritato (e pesante) per il difensore centrale. Al 6' da Neymar a Cavani: il sinistro del Matador è sul fondo. Un paio di minuti dopo è Mertens ad atterrare il funambolo Neymar: giallo a centrocampo per il belga. 

Il Paris palleggia, il Napoli cerca di mantenere la maggiore attenzione possibile per non farlo andare al tiro. Al 13' Mbappè va al tiro dopo un corner ma gli spazi sono chiusi e sbaglia. 

Sussulto al 15' quando Callejon imbecca insigne che va al tiro, ma è offside. Al 17' è Cavani a provarci ancora, Ospina para coi piedi. Anche Bernat va alla conclusione al 19' ma il tiro è sbilenco.

Al 21' percussione di Fabiàn stoppata dai parigini. E al 23' il grande rammarico: Mertens va al tiro e prende in pieno la traversa. Due minuti dopo anche Callejon al tiro defilato, ma non punge. 

Al 29' l'apoteosi che non ti aspetti: Insigne a tu per tu con Areola, pallonetto delizioso e rete. Esultano i tanti tifosi azzurri sugli spalti. 

Al 32' Mbappè sguscia via e Rui lo stende: giallo per il portoghese. Al 35' Di Maria sbaglia ma il duo Mertens-Insigne non ne approfitta. 

Al 37' Ospina miracoloso coi piedi su Mbappé. Occasione d'oro per Insigne al 45' ma la spreca miseramente calciando male. Termina così il primo tempo. 

Nella ripresa entra Kehrer, esce Bernat. Il Paris fa di tutto per rendersi pericoloso, il Napoli stringe i denti. Al 50' Neymar-Cavani brivido in offside. Al 51' colpo di testa di Meunier e Ospina manda in angolo. 

Al 52' Insigne non ce la fa, botta allo sterno: Zielinski. Gli azzurri soffrono, i translapini spingono. Al 55' Neymar cade in area ma l'arbitro lascia proseguire. Al 56' spreco di Hamsik in area avversaria: avrebbe potuto tirare ma perde l'occasione.

Un minuto dopo Cavani invoca il rigore dopo essere stato atterrato in area: non c'è nulla. Al 59' è Mertens ad andare al tiro dalla distanza ma il tiro è debole, tra le braccia di Areola. 

Al 60' la frittata: autogol di Mario Rui su tiro-cross di Meunier e pareggio del Psg. 

Il Napoli prova a reagire, ma gli spazi sono pochi. Ci prova al 66' Fabian ma il suo tiro è alto. Un minuto dopo è Mertens con un gran tiro a creare apprensioni ad Areola. 

Cavani esce per Draxler. Un minuto dopo, al 75', l'apoteosi: distrazione della difesa parigina e il furetto Mertens di rapina scaraventa in rete: 2-1 Napoli.

Al 80' punizione Psg, va Neymar (dopo un primo tentativo con ammonizione di Callejon) e Ospina devia in angolo.

82', esce Verratti ed entra Diaby. Un minuto dopo Mertens brucia Areola di testa ma è fuori. Poi fa spazio a Milik, che ci prova subito. 

All'85 buona punizione defilata per il Psg, giallo per Maksimovic, ma il Napoli tiene. Esce Callejon per Rog. Ultimo cambio: è l'87'. 

Nei minuti finali è assalto del Psg, gli azzurri stringono i denti. Sono 5 i minuti di recupero. Allan è un gladiatore, Koulibaly un muro. 

Ma non basta, perché due minuti prima del fischio finale Di Maria caccia dal cilindro un gol sorprendente: è 2-2.

Il Napoli prova a riaffacciarsi in area parigina, ma non basta. Termina così. 


© RIPRODUZIONE RISERVATA






F1, Leclerc in pole al Gp di Singapore
Video

F1, Leclerc in pole al Gp di Singapore

  • Salvini, a Milano sorrisi, selfie e la gufata: «Il derby? Lo vince di sicuro l'Inter»

    Salvini, a Milano sorrisi, selfie e la...

  • Stadio San Siro, Salvini: «Abbatterlo è un insulto a cultura e storia»

    Stadio San Siro, Salvini: «Abbatterlo...

  • Serie A: stasera occhi puntati sul derby di Milano

    Serie A: stasera occhi puntati sul derby di...

  • La straordinaria coreografia dei tifosi del Borussia

    La straordinaria coreografia dei tifosi del...

  • Nazionale non vedenti, il gol spettacolare di Gravina contro la Romania

    Nazionale non vedenti, il gol spettacolare...

  • «Forza Napoli», l'urlo di Berlusconi dall'Europarlamento

    «Forza Napoli», l'urlo di...

  • Napoli-Liverpool 2-0, l'esultanza dei tifosi napoletani

    Napoli-Liverpool 2-0, l'esultanza dei...

Prev
Next
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
ESULEINPATRIA
2018-10-25 22:09:30
Goduriaaaaa
ghirigori
2018-10-24 23:46:49
il lato positivo di quando ti segna Di Maria al 93º è che non perdi tempo a capire contro chi jastemmare
pacoze
2018-10-24 23:08:11
Grande Napoli, fino a ieri speravo che la asroma americana si rifacesse ad una società come la Juve, ma ripensando a voi da Mazzarri ad oggi, siete voi da imitare. A pelle de laurentis nn mi piace.ma devo ammettere ha costruito e molto bene. Domenica sera che vinca il migliore. Ciao uaglio.
scorpion51
2018-10-24 21:51:36
complimenti al Napoli, stà praticamente annientando la corazzata francese

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT