ACCEDI AL Il Mattino.it


oppure usa i dati del tuo account

Napoli, riecco Ghoulam:
torna in campo dopo 402 giorni

Napoli, riecco Ghoulam: 
torna in campo dopo 402 giorni

Non è ancora cominciata Napoli-Frosinone, eppure il match del San Paolo ha già il suo personale protagonista. Faouzi Ghoulam si era fermato proprio qui a Fuorigrotta il primo giorno di novembre del 2017, quel maledetto infortunio in una notte stellare contro il Manchester City che l’aveva costretto non solo all’uscita forzata ma anche alla lunga degenza. Da quella sera il calvario: l’operazione al crociato del ginocchio sinistro prima di Natale, la riabilitazione intensa, il sogno di tornare a stagione in corso infrantosi miseramente contro i suoi stessi limiti. L’articolazione aveva avuto ancora problemi a febbraio, stagione finita e addio sogni di gloria, con il Napoli che perdeva lo scudetto al fotofinish contro la Juventus.

Il cammino di Ghoulam, però, non ha mai avuto deviazioni. L’algerino ha sempre mostrato il sorriso ai tifosi e ai compagni di squadra, spesso ha ringraziato chi gli stava vicino, i fan napoletani che non l’hanno mai dimenticato sperando di rivederlo in campo quanto prima. La scorsa estate l’ultimo ostacolo: l’intervento definitivo e il gonfiore eccessivo avevano fatto scattare un allarme prontamente rientrato a Dimaro. Non ha mai lasciato Napoli, Ghoulam, si è fatto coccolare in questi mesi dalla città che l’ha ospitato e dallo staff sanitario azzurro che su di lui non ha mai avuto dubbi.

È rientrato in gruppo a tutti gli effetti con l’arrivo dell’autunno. Così, mentre le foglie cadevano, Faouzi provava a rialzarsi ancora un’ultima volta. Oggi, 402 giorni e tante speranze dopo, si riprende la titolarità nel match contro il Frosinone al San Paolo. Esordiente ufficiale, Ghoulam, in questa stagione, un’annata che lo rivedrà rimettersi al passo con i compagni per guidare una difesa che in questi tredici mesi ha sempre avuto bisogno di lui nonostante le buone prove di Mario Rui. Se n’era andato con i gradi di terzino migliore d’Europa, oggi Ancelotti gli restituisce il sole di Napoli per provare a ricominciare lì dove aveva interrotto: la scalata di Faouzi è ricominciata, il San Paolo ha già riabbracciato uno dei protagonisti più importanti degli ultimi anni azzurri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA






Karnezis presenta il ritiro del Napoli in Trentino
Video

Karnezis presenta il ritiro del Napoli in Trentino

  • Nazionale, Barella: «Bello e facile giocare con Jorginho e Verratti»

    Nazionale, Barella: «Bello e facile...

  • Futsal, il super derby Napoli-Eboli

    Futsal, il super derby Napoli-Eboli

  • Italdonne, storico secondo posto nel Sei Nazioni

    Italdonne, storico secondo posto nel Sei...

  • Nazionale, Mancini: «Ora le gare contano, cerchiamo risultati importanti»

    Nazionale, Mancini: «Ora le gare...

  • Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con Kessie ci siamo chiariti»

    Milan-Inter, le scuse di Biglia: «Con...

  • Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo all’asilo, se avessi visto mi sarei buttato nella mischia»

    Gattuso: «Kessie-Biglia? Non siamo...

  • Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

    Napoli-Udinese, la voce dei tifosi

Prev
Next

CALCIO

FORMULA1

ALTRISPORT